Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L'Inter sorride con Jo-Jo e Icardi, Bilbao ko La Roma va grazie a Totti e Salah
AMICHEVOLI

L'Inter sorride con Jo-Jo e Icardi, Bilbao ko
La Roma va grazie a Totti e Salah

amichevoli, Inter-athletic Bilbao, SERIE A, valencia-roma, Francesco Totti, Mauro Icardi, Stevan Jovetic, Sicilia, Sport
Il capitano della Roma Francesco Totti

PARMA. Sorride Roberto Mancini: la nuova Inter vince e convince al Tardini di Parma dove batte l'Athletic Bilbao per 2-0, con gol di Jovetic e Icardi. L'attaccante montenegrino gioca un'ottima partita ed esce fra gli applausi, interpreta il ruolo del mattatore, porta in vantaggio i nerazzurri con un gran gol al 27' del primo tempo. A raddoppiare ci pensa Mauro Icardi che fissa il risultato sul 2-0 a sei minuti dalla fine. Mancini rinuncia a Kodogbia e a Kovacic: per entrambi riposo precauzionale. Nel complesso un ottimo test a due settimane dall'inizio del campionato che rilancia le ambizioni dei nerazzurri per scudetto e Champions. L'Inter ci crede e trova la sua nuova stella, Jovetic. È stato lui a interrompere il digiuno agostano della sua squadra che ritrova gol, vivacità e grinta.

Non c'è ancora Dzeko, ma ci sono Salah e un Totti ispirato e la Roma fa sua la 44a edizione del trofeo Naranja. Dopo la sconfitta di tre giorni fa rimediata al Camp Nou contro il Barcellona, stavolta la squadra di Garcia torna dalla Spagna forte dell'3-1 rifilato al Valencia, nel giorno in cui la squadra spagnola si presentava al pubblico del Mestalla. Il successo, ottenuto grazie alle reti del debuttante Salah (9'), di capitan Totti (24') e Gervinho (56') è il primo dei giallorossi in un precampionato in cui la Roma non aveva mai vinto (salvo ai rigori col Real Madrid) e in cui, nei match con Sporting Lisbona e Barcellona, non aveva nemmeno segnato. Al 9' Totti lancia Gervinho che, solo davanti a Ryan, calcia sul palo. L'ivoriano fa sua la respinta, ma colpisce l'altro palo. Ci pensa l'accorrente Salah ad insaccare, griffando così il suo esordio in giallorosso. Al 24' il raddoppio: Gervinho scende sulla destra, la mette in mezzo per Salah, Pjanic allarga per Totti che segna di destro. La squadra di Espirito Santo non ci sta, ma al 28' è il palo a graziare Szczesny sul tiro di De Paul. La Roma sbanda e il gol è soltanto rimandato al 31', quando Feghouli sfrutta un clamoroso errore di Yanga-Mbiwa. Nella ripresa il Valencia segna, ma Alcacer è in fuorigioco. È regolare, invece, il diagonale di Gervinho (56'), servito da Totti. Al 59' un altro gol annullato al Valencia per un fallo su Torosidis fa rumoreggiare il Mestalla. I cartellini fioccano, ma a far festa è la Roma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X