Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Italia in emergenza a Palermo, Prandelli pensa a Gilardino unica punta

Il trio di centrocampo sarà formato da Pirlo affiancato a destra da De Rossi e a sinistra dal rientrante Thiago Motta
Sicilia, Sport

PALERMO. Se non è emergenza poco ci manca: senza cinque titolari (gli squalificati Balotelli, Montolivo, Osvaldo e gli infortunati Marchisio e Barzagli), Cesare Prandelli si vede costretto a ridisegnare la sua Italia in vista della prima delle due gare di qualificazioni ai Mondiali, in programma venerdì a Palermo contro la Bulgaria.  «Venerdì ci aspetta una gara difficile contro un avversario ostico - aveva detto ieri il ct azzurro - e siccome voglio vincere punterò sulla qualità del centrocampo e sulla velocità sulle fasce». Stando alle indicazioni emerse nell'allenamento di questo pomeriggio a Coverciano, Prandelli ha testato la squadra con il 4-3-2-1, un modulo totem per lui, impiegando davanti a Buffon - che è prossimo al record di presenze in azzurro - una linea difensiva composta da Abate, Bonucci, Chiellini e Antonelli. Il trio di centrocampo è formato da Pirlo affiancato a destra da De Rossi e a sinistra dal rientrante Thiago Motta (assente in azzurro dalla finale europea Spagna-Italia 4-0, 1 luglio 2012), con Candreva e Giaccherini schiarati a sostegno di Gilardino che è l'unica punta.  Una squadra che, data la situazione, ha tutti i crismi per essere quella titolare contro la Bulgaria. Nel corso della partitella d'allenamento, Prandelli ha comunque reso ancora più offensivo lo schieramento inserendo al posto di Giaccherini il napoletano Insigne, uno dei giovani talenti che finora ha più convinto il commissario tecnico. Alla seduta odierna non ha partecipato Cerci che ha svolto lavoro differenziato per l'affaticamento al bicipite femorale della gamba sinistra evidenziato anche dagli esami effettuati questa mattina. Le sue condizioni comunque non preoccupano e  sarà valutata la sua disponibilità per la partita di venerdì o per quella successiva, martedì 10 settembre, a Torino contro la Repubblica Ceca. Anche per domani è prevista una doppia sessione di lavoro agli ordini del ct. Entro le 12 sono attesi a Coverciano Mario Balotelli - che nel pomeriggio di oggi era a Viareggio (Lucca) per una gita in Ferrari - il compagno in rossonero Riccardo Montolivo e anche Osvaldo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X