Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Felice notte di San Silvestro 2019! Il doodle di Google celebra il Capodanno
L'EVENTO

Felice notte di San Silvestro 2019! Il doodle di Google celebra il Capodanno

capodanno, doodle di google, Sicilia, Società
Il doodle di Google dedicato alla notte di San Silvestro

Il doodle di Google oggi è dedicato alla notte di capodanno 2019/2020. Felice notte di San Silvestro! è il titolo con il personaggio Froggy, che a volte è visibile nelle ricerche sulle previsioni meteo su mobile, assoluto protagonista.

Nel disegno, infatti, la rana assiste da un tetto ai fuochi d'artificio accanto a un uccello bianco.

COME FESTEGGERANNO GLI ITALIANI? La maggior parte degli italiani come ogni anno sceglierà di aspettare il nuovo anno fuori dalle mura domestiche. Per la precisione 5,6 milioni di clienti in oltre 78.000 ristoranti aperti per l'appuntamento della notte di San Silvestro . Questi ultimi in leggera diminuzione rispetto al 2018 (-1,3%). Ma sarà comunque un capodanno all'insegna del Made in Italy, perché si brinderà solo con bollicine italiane in due locali su tre.

Chi resterà a casa dedicherà al cenone 94 euro in media a famiglia, con un aumento del 14% rispetto al cenone dello scorso anno. È la stima di Coldiretti/Ixè in vista del Capodanno.
Immancabile nel brindisi di fine anno lo spumante per nove italiani su dieci (91%), con il Prosecco al primo posto, seguito da Asti e Franciacorta, sia in Italia che all'estero. In Italia sono già pronte 74 milioni di bottiglie di spumante italiano, con un aumento dell'8% rispetto allo scorso anno.

"Lo spumante è seguito a ruota dalle lenticchie presenti nell'82% dei menu, forse anche perché sono chiamate a portar fortuna secondo antiche credenze", sottolinea Coldiretti. Tra le più note, "quelle del Castelluccio di Norcia Igp, ma anche quelle inserite nell'elenco delle specialità tradizionali nazionali come le lenticchie di S.Stefano di Sessanio (Abruzzo), di Valle agricola (Campania), di Onano, Rascino e Ventotene (Lazio), Molisane (Molise), di Altamura (Puglia), di Villalba, Leonforte, Ustica e Pantelleria (Sicilia) o umbre quali ad esempio quelle di Colfiorito". L'interesse per le lenticchie è accompagnato dalla riscossa del cotechino e dello zampone "presenti sul 67% delle tavole".

Si stima che siano serviti, sottolinea la Coldiretti, "circa 6 milioni di chili di cotechini e zamponi, con una netta preferenza per i primi". Sulle tavole delle feste "è forte anche la presenza del pesce nazionale a partire da alici, vongole, sogliole, triglie e seppie con - conclude Coldiretti - il 66% degli italiani che ha assaggiato il salmone arrivato dall'estero, il 13% si è permesso le ostriche e il 15% il caviale".

Ad accompagnare il cenone tornano quest'anno i drink caldi a base di latte. Tradizione di molti paesi, dall'americano Egg Nog al francese Lait de poule, o ancora il White Russian, il Chocki ladibird e l'analcolico Delizia al caffè, questa tendenza, ricorda l'Associazione italiana lattiero casearia (Assolatte) è praticata in paesi, come Gran Bretagna e Russia, ma è gradita anche in Italia. Le bevande, dalla temperatura calda, intensità densa, aromatiche e alcoliche, nascono da ricette tradizionali e sono considerate - spiega l'associazione - evergreen dei banchetti natalizi e associate con l'amicizia, la convivialità e gli auguri di buona fortuna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X