Martedì, 18 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Il cantante dei Noir Desir in tv: "Così ho ucciso Marie Trintignant"
LA CONFESSIONE

Il cantante dei Noir Desir in tv: "Così ho ucciso Marie Trintignant"

omicidio, tv, Bertrand Cantat, Marie Trintignat, Sicilia, Società

Diffuso per la prima volta in tv, dopo 16 anni, nel Giornata contro la violenza sulle donne, l'interrogatorio choc di Bertrand Cantat, il cantante dei Noir Desir che nel uccise a pugni e a schiaffi la compagna Marie Trintignat.

“È diventata molto aggressiva, isterica, mi ha dato un pugno in faccia, poi sul collo, avevo segni dappertutto”. Cerca di discolparsi Cantat il 23 agosto 2003, tre settimane dopo la morte della Trintignat avvenuta in Lituania dove l'attrice francese stava girando un film.

Il cantante dei Noir Desir prova a giustificarsi mostrando presunti segni su collo e viso e dicendo di essersi trovato in un momento di rabbia e furia. “Sono andato in preda alla rabbia e ho cominciato a schiaffeggiarla”, dice.

Il litigio è avvenuto in una camera d'albergo dove la donna fu colpita più volte e violentemente dal compagno che chiamò i soccorsi soltanto il giorno dopo. Al magistrato che chiede di mostrare esattamente cosa sia avvenuto, Bertrand Cantat imita con le mani gesti di schiaffi. "Erano grandi schiaffi”, dice e aggiunge:“Quattro, cinque, sei volte. Forte, forte”.

Nel video inserito in un documentario della tv francese M6 si sente dire al cantante dei Noir Desir: "Non è atterrata completamente sul divano, a metà è finita per terra e ha battuto la testa". Cantat fu condannato a 8 anni per omicidio colposo.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X