Mercoledì, 23 Ottobre 2019
LA CONDUTTRICE

Maria De Filippi difende in tv Marco Carta: "Non ha rubato"

amici celebrities, tv, Marco Carta, Maria De Filippi, Sicilia, Società
Maria De Filippi e Marco Carta si abbracciano sul palco di Sanremo nel 2009

Come un ciclone, Pio e Amedeo hanno fatto irruzione in studio durante la prima puntata di Amici Celebrities hanno detto la loro su Marco Carta.

L'ex concorrente di Amici, il 31 maggio, è stato fermato per un furto di magliette alla Rinascente di Milano. Durante la puntata del talent show ieri sera, dunque, Pio e Amedeo hanno ironizzato sull'accaduto.

Rivolgendosi a Maria De Filippi, hanno detto: "Maria, non dirmi che tu ti sei lasciata con Maurizio perché altrimenti cade la baracca, poi si finisce a rubare come Marco Carta...".

Amici, fuori Castrogiovanni e Giordano: le foto della prima puntata

Subito la De Filippi è intervenuta, difendendo a spada tratta Carta: "Marco non ha rubato", ha detto.

Intanto, stando alle indagini, il prossimo passo sarà la visione in aula, davanti al giudice, delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della Rinascente.

E solo dopo questo passaggio, considerato decisivo sia dal pubblico ministero che dai difensori, il prossimo 31 ottobre potrebbe arrivare la sentenza per Marco Carta, il cantante imputato appunto per il presunto furto di sei magliette, del valore di 1200 euro, avvenuto nello storico grande magazzino del lusso di Milano, lo  scorso 31 maggio.

L’ex vincitore di Amici e di Sanremo ha chiesto e ottenuto di essere giudicato in abbreviato condizionato all’acquisizione di quei filmati, rito a porte chiuse e con lo sconto di un terzo sulla pena in caso di condanna.

E ha deciso di non presentarsi in aula dove ad attenderlo c'erano decine di telecamere, fotografi e cronisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X