Martedì, 17 Settembre 2019

Oasis, 25 anni fa uscì l'album di esordio "Definitely Maybe"

Nella giornata di domani «Definitely Maybe», album d’esordio degli Oasis, spegnerà 25 candeline. L’iconico disco della band britannica è stato pubblicato il 29 agosto 1994 e ha ottenuto un enorme successo di pubblico e critica piazzandosi direttamente in prima posizione nelle classifiche di vendita del Regno Unito. Tracce come «Supersonic», «Shakermaker» e «Cigarettes & Alcohol» hanno decretato lo storico apprezzamento di uno dei dischi più importanti degli ultimi decenni.

I fratelli Gallagher e i loro soci hanno iniziato la produzione del disco a fine 1993 con il produttore Dave Batchelor. Colui che ha dato una forma compiuta alle velleità musicali di Noel e Liam è stato però Owen Morris, ingegnere poi divenuto produttore. Subito dopo aver ascoltato le prime (fallimentari) registrazioni, Morris racconta di aver pensato: «Hanno fatto un casino qui». Poi aggiunge: «Credo che a quel punto Noel fosse completamente stufo. Il discografico mi disse una cosa del tipo: puoi fare quello che ti pare». La foto di copertina dell’album, scattata dal fotografo Michael Spencer Jones, ritrae i membri del gruppo musicale nell’iconico salotto della casa di Paul Arthurs detto «Bonehead», chitarrista ritmico della band. L’immagine si ispira alla raccolta di singoli dei Beatles registrati e venduti tra il 1963 e il 1966, «A Collection of Beatles Oldies (But Goldies!)».

Nel Regno Unito «Definitely Maybe» ha ottenuto ben 7 dischi di platino, con ottimi risultati anche in Canada, Giappone e Stati Uniti. Nel settembre del 2004 è stato un pubblicato un DVD per festeggiare il decimo anniversario dall’uscita dell’album. Nel 2014, per promuovere una campagna musicale chiamata «Chasing The Sun» e per festeggiare il ventennale della pubblicazione del disco, «Definitely Maybe» è stato ristampato in versione 3 dischi: album originale restaurato, diversi b-side tra cui «Whatever» e tracce rare e mai pubblicate su un disco.
Quest’anno è stata annunciata una speciale ristampa del lavoro, disponibile in due edizioni limitate in vinile.

La prima è caratterizzata da un album grigio argento, per onorare l’anniversario «d’argento» del primo lavoro in studio del gruppo di Manchester, sarà disponibile secondo i tradizionali canali di vendita e la seconda, acquistabile soltanto tramite il sito web ufficiale della band, vedrà la copertina del disco raffigurata sul vinile (il cosiddetto «picture disc"). I festeggiamenti del gruppo non si sono fermati qui. Di recente, gli Oasis hanno pubblicato un nuovo lyric video di «Fade Away» per festeggiare il 25esimo anniversario di «Definitely Maybe». Inoltre, la scorsa settimana per le strade di Manchester sono spuntati dei manifesti con stralci di testi tratti da alcune canzoni del loro lavoro d’esordio. La storia degli Oasis è anche fatta di dichiarazioni, comportamenti e curiosità al di fuori del seminato.

Recentemente Noel ha dichiarato di voler vendere tutti i master degli Oasis al miglior acquirente per un semplice motivo: «Non saprei che farmene. Serve ai miei figli? No, dunque li vendo. Voglio comprare un aereo, uno yacht, uno scimpanzè. I miei figli potranno ascoltare tutta la musica dei 2000».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X