Giovedì, 13 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Preoccupato e insoddisfatto, studio rivela: un italiano su 3 torna dalle ferie più stressato di prima
IL DATO

Preoccupato e insoddisfatto, studio rivela: un italiano su 3 torna dalle ferie più stressato di prima

MILANO. Se prima delle vacanze un italiano su cinque (21%) era già preoccupato per quello che avrebbe ritrovato al rientro, ora che le vacanze sono agli sgoccioli "ben un italiano su 3 (32%) si scopre più stressato di prima".

A dirlo è uno studio di In a Bottle (www.inabottle.it) condotto online su 1.500 persone, e su 20 esperti tra psicologi, sociologi e nutrizionisti per spiegare come affrontare il post-vacanze.

Gli aspetti più temuti dagli italiani sono il ritorno alla routine (63%), le ansie sul lavoro (57%), i colleghi (49%), la vita da pendolare (34%) e gli obblighi familiari (19%).

"Lo stress - commenta Giandomenico Bagatin, psicologo e psicoterapeuta - è dovuto a frustrazione e non al mancato riposo. Le persone lo avvertono perché non riescono ad appagare i propri bisogni. Le vacanze possono essere piacevoli ma se si torna alla vita di tutti i giorni, e questa è insoddisfacente,
il rischio è quello di essere più stressati di prima".

Per affrontare il rientro, secondo l'esperto, bisogna "darsi le giuste priorità cercando di capire quello che davvero desideriamo. Poi è necessario fare un programma serio di gestione del tempo in cui dobbiamo impegnarci, già prima del rientro, a trovare degli spazi per fare le cose a cui teniamo davvero".

Infine, i tipici eccessi della vacanza mettono alla prova anche la salute:

"Spesso - dice Luca Piretta, specialista in Scienze della Nutrizione - ci sono sregolatezza di orari, cambi
dei ritmi sonno-veglia, abuso di alcolici, e talvolta sport estremi o di resistenza affrontati senza preparazione. Per recuperare bisogna cominciare dalla prima colazione: studi dimostrano che saltarla riduce la capacità di concentrazione e il rendimento nelle attività fisiche. Ma conta anche bere acque
ricche di minerali, per recuperare i sali persi durante l'estate e che continueranno a perdersi per le elevate temperature ancora per un mese dopo il rientro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X