Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Texas, dopo l'operazione si risveglia con l'accento britannico
LA SINDROME

Texas, dopo l'operazione si risveglia con l'accento britannico

Ha un bel sorriso nuovo e parla con un sofisticato accento tutto britannico: e' successo ad una donna del Texas - nata e cresciuta nella terra dell'accento del Sud degli Stati Uniti, con le parole che rotolano dolci - dopo essersi svegliata dall'anestesia generale per un intervento alla mandibola ed ai denti.

Lisa Alamia - questo il nome della signora che in tutta la sua vita non si e' mai allontanata dal nativo Texas,ne' ha frequentato alcuno con accento 'british' - e' stata colpita dalla rarissima 'sindrome dell'accento straniero'. Una vera e propria malattia che causa un disturbo della parola, alterando come le persone parlano in modo da provocare un accento straniero.

"Quando sono tornata a casa dall'intervento i miei figli pensavano che scherzassi, io ero scioccata e confusa" , ha raccontato Alamia. Ma dopo essere stata sottoposta ad una serie di test neurologici da cui tutto e' risultato normale, a parte il nuovo sofisticato accento, la diagnosi e' stata confermata.

Secondo gli esperti, la sindrome e' rarissima - si contano 100 casi in 100 anni in tutto il mondo - e misteriosa, in alcuni casi e' causata da un danno cerebrale,in altri no. Non c'e' cura per la malattia: il nuovo accento puo' essere permanente o, raramente, diminuire nel tempo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X