Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Sondaggio tra i giovani: la pasta è l’alimento a cui nessuno rinuncia
LO STUDIO

Sondaggio tra i giovani: la pasta è l’alimento a cui nessuno rinuncia

di

PALERMO. Si mangia tutti i giorni, si prepara con facilità, costa poco e soprattutto ricorda la tradizione. La pasta è al primo posto tra i tre cibi più irrinunciabili, a dirlo il 63% dei Millennials; seguita da frutta e verdura (45%) e dal pane (32%).

È quanto emerge dalla ricerca «Giovani e pasta: ritorno al futuro», realizzata da Doxa per AIDEPI (Associazione delle Industrie del dolce e della pasta italiane), su un campione nazionale di 1000 adulti tra i 15 e i 35 anni sul loro rapporto con la pasta. La portano in tavola tutti i giorni 8 giovani su 10, con una media nazionale di circa 6,5 piatti a settimana. Inoltre, 1 giovane su 5, soprattutto maschi di 15-20 anni del Sud e delle Isole, la mangia sia a pranzo che a cena. La porzione media sfiora i 100 grammi, 96 per la precisione, ma quasi la metà del campione ne consuma un po’ di più, arrivando a 100-120 grammi. In quanto ai formati, invece, vince la pasta corta soprattutto fusilli e rigatoni, rispetto ai classici tipi di pasta lunga. Al di là del formato, è necessario seguire alcuni accorgimenti base per cucinare al meglio un buon piatto di pasta.

«Iniziamo dal soffritto: l’aglio insaporisce l’olio senza bisogno che ingiallisca, questo è importante nella preparazione della pasta aglio, olio e peperoncino; anche quest’ultimo non deve soffriggere troppo - suggeriscono Max e Miry Allegri, ideatori del blog pastachef.it -. Passiamo al sugo. Un ragù ha bisogno di maggiore liquido, a causa della sua cottura solitamente prolungata, una passata di pomodoro di qualità quindi risulta più indicata. Per preparare un sugo semplice e gustoso, invece, possiamo optare per dei pomodori freschi e succosi, da tagliare a pezzi e aggiungere a un soffritto di aglio e/o cipolla. Basteranno dai 5 ai 7 minuti, a fuoco medio-basso, per cogliere il momento in cui il profumo iniziale di pomodoro crudo si trasforma in un aroma sfizioso». Per quanto riguarda le ricette, a sorpresa, trionfano quelle più classiche: lasagne e pasta al forno (22%), carbonara (18%), spaghetti alle vongole e pomodoro e basilico (12%).

Il 37% degli intervistati poi si cucina la pasta da sé; chi non ha molto tempo da trascorrere davanti ai fornelli può preferire ricette saporite e veloci da realizzare. «Tra i piatti che si possono preparare in poco tempo, vi sono gli spaghetti con mozzarella e prosciutto - continuano i due blogger -. In una padella con poco olio, si fa rosolare il prosciutto tagliato a pezzetti, a cui aggiungere la pasta cotta e la mozzarella; quando quest’ultima comincia a filare, il piatto sarà pronto. E per una visita a sorpresa di amici, si potrebbe optare per un piatto sfizioso di maccheroni al sugo con pancetta, olive e capperi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X