Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Con il colesterolo alto nessun rischio per il cuore degli anziani
SALUTE

Con il colesterolo alto nessun rischio per il cuore degli anziani

ROMA. Il colesterolo alto non è un fattore di rischio per le malattie cardiache negli anziani. Ecco perchè andrebbero riviste le linee guida che raccomandano l'uso delle statine per prevenire patologie cardiovascolari negli over 60. E' questa la conclusione di un gruppo di esperti che, sul British Medical Journal (Bmj), ha passato in rassegna 19 diversi studi sull'argomento condotti su 68mila persone complessivamente.

Il risultato è che non ci sarebbe un legame tra alti livelli di colesterolo Ldl, quello cosiddetto cattivo, e le malattie cardiache negli over 60. Il 92% degli anziani con colesterolo alto, che hanno partecipato ai vari studi, ha vissuto infatti a lungo o più a lungo di chi aveva livelli bassi di colesterolo. Nel restante 8% non è stata trovata alcuna associazione.

Le statine da tempo vengono prescritte come uno degli strumenti per ridurre il rischio di attacchi cardiaci e ictus causati da aterosclerosi (cioè l'indurimento e restringimento delle arterie, ritenuto collegato agli alti livelli di colesterolo). Secondo i ricercatori, a questo punto bisogna ''rivalutare la prescrizione di statine, i cui benefici sono stati esagerati''.

Una conclusione assolutamente plausibile, secondo Giuseppe Paolisso, past president della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg): ''Possono esserci alcuni fattori che negli adulti sono un rischio, e negli anziani no - precisa -. Ad esempio il sovrappeso è un fattore di rischio per l'adulto, mentre per l'anziano ha un effetto protettivo''.

Il colesterolo un po' più alto della norma, rileva Paolisso, ''non è pericoloso per l'anziano, perchè chi riesce a sopravvivere ha alle spalle una storia di colesterolo alto, e non fa in tempo a sviluppare delle malattie cardiache per via della sua aspettativa di vita, più bassa di quella di un adulto o di un giovane di 18 anni. Servono nuove linee guida sull'uso delle statine negli anziani''. Per lo studio del Bmj,gli alti livelli di colesterolo possono essere utili per prevenire anche altre malattie, tra cui il cancro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X