Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società "Topolino chiude i battenti", allarme tra i fan ma è una bufala
CARTONI ANIMATI

"Topolino chiude i battenti", allarme tra i fan ma è una bufala

di

ROMA. Topolino chiude i battenti. Per un attimo, in tanti ci avevano creduto e invece pare si sia trattato di una bufala.

Dal 1930 a oggi, le avventure del topo più famoso del mondo hanno appassionato grandi e piccini. La notizia della presunta chiusura era dunque circolata in Rete e su Facebook. La notizia era stata poi ripresa anche dal sito Italiani-informati.com ma... tutto falso.

Secondo alcune false indiscrezioni, Topolino sarebbe destinato a chiudere per i “costi di produzione e distribuzione troppo elevati”, con “gli stessi scrittori e disegnatori che potrebbero trovarsi senza lavoro dall’oggi al domani”.

A confermare però che si è trattato solo di una grossa bufala è stato anche Marco Gervasio, disegnatore che da anni collabora con la testata.

Topolino - conosciuto anche come Mickey Mouse - ha fatto il suo debutto il 18 novembre 1928.

E' universalmente riconosciuto come uno dei cartoni animati più famosi al mondo, diventando l'icona stessa della Walt Disney Company. Topolino appare per la prima volta al Colony Theatre di New York, nel cortometraggio Steamboat Willie.

Con un ricavo di oltre 5 miliardi di dollari, secondo Forbes, Topolino è anche il personaggio di fantasia più redditizio della storia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X