Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società L'indagine: 6 milioni di italiani nel panico per la foratura di una gomma
CONSIGLI PRATICI

L'indagine: 6 milioni di italiani nel panico per la foratura di una gomma

E' sempre utile conoscere preventivamente le regole e i 'trucchi' che possono consentire di affrontare questo evento senza patemi d'animo e senza correre rischi

ROMA. L'eventualità di una foratura è oggi sempre più remota, visto che questo inconveniente si verifica in media (secondo una stima di Michelin) ogni 75mila chilometri. Tuttavia è sempre utile conoscere preventivamente le regole e i 'trucchi' che possono consentire di affrontare questo evento senza patemi d'animo e senza correre rischi. Secondo un'indagine fatta realizzare da Pneumaticishop.it - specializzato nella vendita di gomme via web - il 25% degli italiani non sa da dove iniziare nella sostituzione della gomma bucata, per un totale di quasi 6 milioni di persone in 'crisi' davanti ad una foratura.

Questa percentuale sale al 44% se si se si considerano solo i neopatentati. L'indagine evidenzia anche che le donne al volante, in caso di foratura, tendono per il 45% a telefonare al marito o al fidanzato, oppure a chiedere aiuto ai passanti o altri utenti della strada (30%). Non va meglio per gli automobilisti di sesso 'forte', visto che il 75% ammette di chiedere l'intervento degli amici.

Pneumaticishop.it ricorda come in primo luogo - se ci si accorge dalla spia di bordo o si percepisce un anomalo sbandamento dell'avantreno o del retrotreno che una gomma si è sgonfiata - sia indispensabile conservare la calma, ridurre progressivamente la velocità e mantenere una traiettoria il più possibile rettilinea per accompagnare l'auto, rapidamente ma senza fretta, verso un punto di sosta al sicuro dal traffico.

Una volta arrestato il veicolo occorre poi accendere il lampeggio di emergenza, indossare il giubbino catarifrangente (che deve essere presente in auto per legge) prima di uscire dall'auto e posizionare il segnale triangolare di auto ferma a 50 metri dall'auto. Dopo un primo esame della gomma forata, ci si può trovare di fronte a una scelta: se l'auto è dotata di ruota di scorta o di ruotino bisogna predisporre il sollevamento e la sostituzione del pneumatico a terra.

In questo caso, dopo aver posizionato il cric su una superficie piana e aver controllato che sia inserito in freno di stazionamento, prima di sollevare l'auto bisogna sbloccare parzialmente i dadi in senso orario e rimuovere solo successivamente - l'allentamento completo va fatto solo quando l'auto è sollevata - la ruota, sostituendola con quella di scorta. Da notare che se la dotazione comprende il ruotino, la legge prevede una velocità massima di 80 km/h. Se, invece, la gomma non presenta una foratura grave o una lacerazione (oppure la vettura non ha la ruota di scorta ed è dotata solo di questo sistema) è invece possibile optare per la riparazione con una bomboletta specifica o con il kit anti foratura che tramite un compressore da collegare all'accendisigari dell'auto gonfierà automaticamente la gomma in dieci minuti per permettervi di raggiungere il più vicino centro di assistenza e riparazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X