Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DAL BELGIO

Arriva Babylone, la birra ottenuta dal pane riciclato

MILANO. Una birra ottenuta dal pane riciclato. E' questa "Babylone", una birra-simbolo per quanto riguarda la cosiddetta "economia circolare" e la lotta allo spreco alimentare. A crearla è stato il Brussels Beer Project, un progetto belga nato nel marzo scorso. Oggi il BBP è approdato a Expo: i suoi fondatori in un incontro a Casa Corriere hanno spiegato che il progetto ha permesso in sei mesi di riciclare più di 6 tonnellate di pane. Ed è economicamente sostenibile. "Babylone è a suo modo una creazione brussellese unica al mondo che risponde ad una sfida sociale oggi universale, quella allo spreco" hanno spiegato Sebastien Morvan e Olivier Da Brauwere. Nel caso specifico, il progetto riguarda lo spreco di pane, che secondo le statistiche è stimato pari al 12% dello spreco alimentare totale.

Il progetto ha consentito di "trasformare un problema sociale in risorsa, mettendo diversi attori in relazione tra loro" hanno precisato Morvan e De Brauwere. È stato necessario 1 anno di ricerca e sviluppo per creare una ricetta che combinasse al meglio il pane e il malto d'orzo. Il Brussels Beer Project è stato messo a punto nell'omonima birreria di Bruxelles che si trova nel quartiere Dansaert/Canale. La responsabile, Marion Lemesne, ha sottolineato che "questo progetto è una locomotiva economica per il quartiere, che è in piena riorganizzazione". Secondo il quotidiano britanninco "The Guardian", la Babylone è una delle cinque iniziative più originali contro lo spreco alimentare.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X