Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società "Giro girotondo, salva il mondo...", arriva la filastrocca per il riciclo dei rifiuti
AMBIENTE

"Giro girotondo, salva il mondo...", arriva la filastrocca per il riciclo dei rifiuti

ROMA. «Giro girotondo, salva il mondo, salva la terra, niente giù per terra». Diventa ambientalista una delle più note filastrocche che si imparano da piccoli, affinchè la sensibilità per il rispetto dell'ambiente diventi un atteggiamento istintivo e naturale sin da bambini. La filastrocca da lunedì prossimo sarà al centro della campagna nazionale «Nativi Ambientali» dedicata alla tutela dell'Ambiente e in particolare alla raccolta differenziata corretta e all'avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio.

Il ministro Gian Luca Galletti ha da tempo il chiodo fisso di vedere le nuove generazioni curare l'ambiente con la stessa naturalezza con cui maneggiano telefonini e ipad. È stato lui a coniare i 'nativi ambientali' e ora, in collaborazione con Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e i sei Consorzi di Filiera per il riciclo dei materiali (Ricrea per l'acciaio, Cial per l'alluminio, Comieco per la carta, Rilegno per il legno, Corepla per la plastica e Coreve per il vetro), mette un primo tassello
al suo progetto di stimolare comportamenti virtuosi nelle nuove generazioni attraverso un profondo cambiamento culturale.

Un'educazione ambientale che approda anche in classe. Con il ddl «La Buona Scuola» cominciano percorsi didattici differenziati per ogni livello scolastico: si potrà studiare la tutela delle acque, il dissesto idrogeologico e i cambiamenti climatici, si potranno imparare la difesa della biodiversità, il contrasto agli sprechi alimentari, la gestione dei rifiuti e le politiche anti-inquinamento nelle città, si potrà sviluppare la propensione ai green jobs.

Per il ministro «va chiusa una volta per tutte la stagione degli scempi, delle irresponsabilità e degli scaricabarile in campo ambientale, che hanno fatto enormi danni all'Italia.

Ripartiamo allora dai giovani, rendendoli protagonisti di una sfida altissima che parte anche da un gesto quotidiano,quello del riciclo, per rispondere ai problemi di un Pianeta messo sempre più a rischio dalle colpe dei grandi».

Il messaggio della campagna 'Nativi ambientali' (su quotidiani nazionali e regionali, tv locali, radio, web e affissioni, in particolare nelle Regioni del Centro e del Sud Italia - è di gettare nel posto giusto ciò che abbiamo usato, perchè possa rinascere a nuovo utilizzo e quindi far risparmiare risorse incredibili alla nostra società. «È la svolta dell'economia circolare» dice Galletti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X