Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LO STUDIO

"Le posate influenzano il gusto", ecco cosa rende i cibi più appetitosi

Secondo una ricerca della Oxford University, le posate influenzano la percezione di ciò che mangiamo. Ma non per la loro forma bensì per la loro consistenza: più forchetta e coltello sono pesanti, più il piatto sarà soddisfacente

ROMA. Quando un piatto è cucinato bene pensiamo di non aver bisogno di altro: ce lo gustiamo così com'è. Ma c'è un modo per renderlo ancora più appetitoso senza modificare gli ingredienti? A quanto pare, sì. Secondo una ricerca della Oxford University, le posate influenzano la percezione di ciò che mangiamo. Ma non per la loro forma bensì per la loro consistenza: più forchetta e coltello sono pesanti, più il piatto sarà soddisfacente.

Lo studio, pubblicato sulla rivista "Flavour", ha coinvolto 130 ristoranti di Edimburgo. A ogni partecipante è stato servito lo stesso pasto, consistente in trota, patate e spinaci. Per la metà dei clienti sono state messe a disposizione posate tre volte più pesanti rispetto alle quelle utilizzate dalla restante parte dei volontari. Secondo quanto riportato dai ricercatori, i commensali che hanno usato forchetta e coltello più pesanti avrebbero mostrato di gradire di più il piatto. Sarebbero stati anche disposti a pagare il 15% in più per mangiarlo.

Charles Michel, autore della ricerca e chef al Crossmodal Research Laboratory della Oxford University, ha spiegato che, sebbene un collegamento tra posate e gusto fosse già noto agli esperti, è la prima volta che il loro peso viene messo in relazione con il sapore e l'appagamento derivanti dal piatto. "È come se il valore positivo o negativo che attribuiamo alle posate influenzasse anche il nostro giudizio sul cibo - ha spiegato a Wired -. È interessante scoprire che un loro peso maggiore del normale può renderci più riflessivi, più pronti a goderci ciò che stiamo mangiando, anche senza accorgercene".

Insomma, per rendere un piatto più gustoso senza modificare la ricetta un modo c'è. Meglio scegliere con cura le posate e badare anche alla forma. "Precedenti studi hanno rilevato che il design di questi strumenti influenza il nostro comportamento - ha spiegato Michel -. I bicchieri grandi, ad esempio, ci invitano a bere di più così come inserire un grande cucchiaio in un piatto di portata ci spingerà a servirci più cibo". E aggiunge un'affermazione che suona più come un consiglio: "Non pensiamo mai alle posate come possibili alleati della nostra salute".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X