Sabato, 23 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società L'appello di Tim Cook agli studenti: combattete le ingiustizie
CEO DI APPLE

L'appello di Tim Cook agli studenti: combattete le ingiustizie

NEW YORK. Combattere le ingiustizie, in ogni forma. L'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, si rivolge ai laureandi della George Washington University, in una rara apparizione pubblica e li esorta a combattere per quello in cui credono. Un intervento che mostra il crescente coinvolgimento di Cook nei temi sociali e che lo porta a schierarsi con l'attivismo sociale della Corporate America e della Silicon Valley.

«Le retrovie non sono il posto dove volete vivere la vostra vita. Il mondo ha bisogno che voi scendiate in campo. Ci sono problemi da risolvere, ingiustizie a cui mettere fine, persone perseguitate, malattie che devono essere curate» afferma Cook, di recente sceso con i big tecnologici contro la legge sulla libertà religiosa dell'Indiana. La sua presa di posizione davanti agli studenti arriva a poche settimane dall'attesa sentenza della Corte Suprema americana sulle coppie gay.

«Dovete fare la differenza. Dovete trovare la vostra stella polare e questo vuol dire fare delle scelte. Alcune sono facili, alcune difficili e alcune vi faranno mettere in dubbio tutto».

Cook, nel suo discorso, ricorda Steve Jobs ma fa anche 'marketing' per Apple. Jobs lo ha convinto ad accettare un posto in Apple nel 1998, ispirandolo con la possibilità di avere un forte impatto sulla tecnologia. «Ad Apple riteniamo che il lavoro dovrebbe andare al di là del migliorare se stessi, ma è migliorare la vita degli altri. Ho accettato il lavoro e ho cambiato la mia vita. Sono ora 17 anni e non ho mai guardato indietro» afferma Cook, sottolineando come i prodotti Apple hanno migliorato la vita di molte persone mondo. «Chi non vede ha ora strumenti per leggere. Chi assiste a un'ingiustizia e vuole denunciarla ha una telecamera in tasca in ogni momento».

Cook 'personalizza' la richiesta a inizio discorso di far tacere i cellulari, mettendo il silenziatore. E lo fa con una battuta-marketing: «Chi ha un iPhone lo metta in modalità silenziosa. Chi non ha un iPhone, venga nel corridoio centrale: Apple ha un programma di classe per riciclare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X