Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Quando il tango diventa terapia: progetto per malati di Parkinson e non solo
LA NOVITA'

Quando il tango diventa terapia: progetto per malati di Parkinson e non solo

ROMA. Il tango come terapia? Oggi è possibile. Entrato a pieno titolo in ospedale, il tango diventa strumento di cura per favorire il superamento delle conseguenze fisiche e psicologiche di malattie invalidanti come il morbo di Parkinson, sclerosi multipla, ictus, disturbi dell’equilibrio neurogeni e patologie croniche respiratorie.

La sperimentazione è partita all’ospedale San Giuseppe di Milano dove ha preso il via un progetto di tango-terapia.

I pazienti avranno a disposizione due sessioni di 45 minuti a settimana per cimentarsi nella tradizionale danza argentina.

“Per come è strutturato - spiegano i promotori - questo tipo di ballo va ad agire positivamente sulla sfera fisica, psicologica e relazionale ed è adatto a tutti".

"Per quanto riguarda l’aspetto fisico, è indicato come ri-allenamento allo sforzo/riabilitazione in pazienti con patologie respiratore e cardiocircolatorie e per persone affette da problemi dell’equilibrio, del controllo della postura di origine ortopedica e di natura neurologica come Sclerosi Multipla e Morbo di Parkinson".

"I corsi di tangoterapia - si legge ancora nella nota dell’ospedale - sono utili anche per persone che devono riappropriarsi delle proprie capacità/potenzialità e per soggetti con difficoltà a rapportarsi/accettare il proprio corpo".

Ecco che il tango potrà aiutare i malati a fare attività fisica ma anche a migliorare la consapevolezza e il controllo del proprio corpo, aumentando così la propria autostima.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X