Giovedì, 04 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società La pioggia favorisce la diffusione di infezioni nelle piante
FLORA

La pioggia favorisce la diffusione di infezioni nelle piante

ROMA. E' la pioggia a favorire la diffusione delle infezioni nelle piante. Lo hanno scoperto un gruppo di ricercatori del Massacchussets Institute of technology (Mit) e l'università di Liegi, guidati da Lydia Bourouiba del Mit, che lo hanno dimostrato elaborando un modello teorico che mette in relazione flessibilità delle foglie, frammentazione dei fluidi e dispersione delle gocce di pioggia. Un risultato che potrebbe aiutare a progettare i campi, alternando le colture in modo da mantenerle più sane, come spiega uno studio pubblicato sul Journal of the Royal Society Interface. Gli agricoltori da tempo avevano notato una correlazione tra i temporali e le epidemie di malattie tra le piante.

I parassiti della ruggine possono crescere in modo incontrollato dopo le piogge, mangiandosi le piante del grano ed esaurendo potenzialmente i raccolti. Utilizzando delle immagini ad alta risoluzione, i ricercatori hanno potuto osservare le gocce di pioggia che cadono su varie foglie coperte con un fluido contaminato, e come le gocce agiscano da agente dispersore, catapultando le goccioline contaminate lontano dalla foglia contaminata. Il tasso di dispersione dipende dalle proprietà meccaniche della pianta, soprattutto dal suo adattamento o flessibilità. Sapere questo potrà aiutare gli agricoltori, secondo i ricercatori, a piantare campi più resistenti alle malattie, recuperando la policoltura ''Possiamo iniziare a pensare - spiega Bourouiba - a reinventare la policoltura, dove si alternano le specie delle piante con proprietà meccaniche complementari ai vari stadi della loro crescita. Così si può meccanicamente e naturalmente ridurre il tasso di trasmissione delle infezioni durante un temporale''.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X