Mercoledì, 29 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Animali, estinzione di massa nei prossimi 200 anni
L'ALLARME

Animali, estinzione di massa nei prossimi 200 anni

Rischia di sparire il 70 per cento delle specie

WASHINGTON. È allarme estinzioni di massa della gran parte delle specie animali sulla Terra nei prossimi duecento anni: il globo - secondo un nuovo studio scientifico - sarebbe di fronte ad eventi cataclismatici simili a quelli che spazzarono via dalla faccia del pianeta i dinosauri, nell'era Triassica-Giurassica. Si tratterà di uno sconvolgimento accaduto solo 5 volte nella storia della Terra, che entro l'anno 2200 potrà portare alla scomparsa del 75% delle specie viventi attualmente conosciute. Se 65 milioni di anni orsono sparirono 'arcosauri' e consimili, nei prossimi 200 anni - pronostica il rapporto pubblicato sulla prestigiosa rivista 'Nature' - a maggior rischio di estinzioni appaiono gli anfibi, con il 41% delle specie in pericolo.

Seguono i mammiferi e volatili, con rispettivamente il 26% ed il 13% delle specie a rischio. Incerta la sorte degli insetti in quanto solo lo 0,5% del milione di specie conosciute è stato analizzato. Secondo gli studiosi, i fattori responsabili della marcia verso le estinzioni di massa sono: l'uso eccessivo delle risorse come pesca e caccia, la degradazione degli habitat naturali e le mutazioni climatiche. È proprio il cosiddetto 'climate change' la chiave di volta di cosa accadrà alla Terra in duecento anni:se i cambiamenti intensi nel clima verranno confermati, le estinzioni di massa saranno invitabili. Se il fenomeno rallenterà - auspica il rapporto - le specie a rischio potrebbero guadagnare qualche altro migliaio di anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X