Sabato, 24 Agosto 2019
BAT

Prodotti a tabacco riscaldato, al via uno studio sugli effetti

fumo, tabacco, Sicilia, Salute
Studio sugli effetti del tabacco riscaldato

Continua l’impegno di British American Tobacco (BAT) nella ricerca e nella tecnologia, che insieme alla “Transforming Tobacco Agenda”, ha l'obiettivo di trasformare l’industria e il mondo del tabacco, offrendo ai fumatori adulti un’ampia gamma di prodotti innovativi alternativi alle sigarette e a potenziale rischio ridotto, come i prodotti da vaping e a tabacco riscaldato.

In questo contesto, il centro R&D di British American Tobacco a Southampton, nel Regno Unito, ha lanciato uno studio, della durata di un anno, che valuterà gli effetti sulla salute per i fumatori di sigarette tradizionali che decidono di passare ai prodotti a tabacco riscaldato come "glo".

I prodotti a tabacco riscaldato (Tobacco Heating Products, THP) come glo riscaldano il tabacco rilasciando un aerosol contenente nicotina, senza che avvenga alcuna combustione. Grazie all’esclusiva Advanced Heat Technology, il tabacco viene scaldato a soli 240°, contro i 900° della sigaretta tradizionale.

Una soluzione tecnologica che, in base agli studi di BAT, riduce tra il 90 e il 95% l’emissione delle principali sostanze tossiche individuate nelle sigarette tradizionali da organismi internazionali quali la FDA statunitense e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ferma restando la necessità di ulteriore ricerca.

La costante attenzione della società per la ricerca di soluzioni meno rischiose per i fumatori adulti, seguendo il principio della riduzione del danno, ha spinto il dipartimento R&S di BAT a predisporre, per la prima volta, uno studio controllato, randomizzato e multicentrico della durata di un anno, per valutare gli effetti sulla salute derivanti dal passaggio dalle sigarette tradizionali a glo, e comprendere più precisamente l’impatto sui marcatori legati allo sviluppo delle malattie correlate al fumo. Il protocollo dello studio è stato pubblicato sull’autorevole "Journal of Internal and Emergency Medicine" che ne ha riconosciuto i fondamenti e le procedure di indagine. I risultati completi sono attesi e saranno resi disponibili a partire dal 2020.

Lo studio prevede il coinvolgimento di un primo gruppo di 280 fumatori non intenzionati a smettere, con 80 soggetti che continueranno ad utilizzare le sigarette tradizionali, mentre i restanti 200 intraprenderanno un percorso alternativo che prevede la sperimentazione di prodotti a tabacco riscaldato (glo). Un secondo gruppo di 190 partecipanti disposti a smettere di fumare sarà invece sottoposto ad un periodo di astinenza dal fumo e riceverà una terapia sostitutiva. Un’ ultima sezione di 40 non fumatori servirà invece come gruppo di controllo.

“Si tratta del primo studio a lungo termine di BAT volto ad esaminare l’esposizione e i potenziali effetti sulla salute associati all’uso di prodotti a tabacco riscaldato come glo in un periodo di 12 mesi. Lo studio ci consentirà di osservare eventuali cambiamenti favorevoli e se i soggetti interessati ritornano o meno ai livelli osservati nei non fumatori” ha affermato George Hardie, Responsabile della ricerca clinica presso BAT.

“Questo studio accuratamente progettato produrrà un insieme di dati attraverso i quali gli operatori di salute pubblica, le autorità regolatorie e i fumatori adulti potranno comprendere meglio se il tabacco riscaldato di glo possa rappresentare un’alternativa percorribile e meno rischiosa rispetto al fumo di sigaretta” ha concluso Hardie.

Inoltre, per stimolare maggiore consapevolezza e conoscenza sulle nuove opportunità offerte oggi dalla ricerca scientifica in questo settore, BAT ha deciso di rinnovare il sito web www.bat-science.com, attraverso il quale comunica in modo trasparente e aperto i propri studi scientifici. Creando tre nuove sezioni accessibili direttamente dalla home page.

L’area Product science offre una panoramica del funzionamento dei prodotti a potenziale rischio ridotto e dei test cui vengono sottoposti dagli esperti di BAT. La sezione Pro Zoneè lo spazio dedicato agli scienziati professionisti, dove è possibile visionare le ricerche e gli studi dettagliati sui prodotti di nuova generazione. Mentre l’area Innovation dedica approfondimenti alle tecnologie usate e all’expertise della Strategic Science & Technology (SS&T) Unit di BAT.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X