Domenica, 29 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Dagli Usa il primo "pancreas artificiale" per i diabetici: misura e rilascia l'insulina in automatico
L'APPARECCHIO

Dagli Usa il primo "pancreas artificiale" per i diabetici: misura e rilascia l'insulina in automatico

ROMA. La vita diventa più facile per i malati di diabete di tipo I o giovanile: la Food and Drug Administration (Fda), l'agenzia americana che regola i farmaci, ha infatti approvato il primo 'pancreas artificialè, un apparecchio che monitora automaticamente il glucosio nel sangue e rilascia la giusta quantità di insulina, senza quindi più doversela iniettare con siringhe o penne. «È la prima tecnologia di questo tipo - precisa Jeffrey Shuren, direttore del Centro di apparecchi e radiologia sanitaria dell'Fda - e può dare ai malati una maggiore libertà nella vita di tutti i giorni, senza doversi monitorare costantemente e manualmente il glucosio e farsi iniezioni di insulina».

L'apparecchio approvato dall'Fda, chiamato anche 'pancreas artificialè, regola i livelli di insulina quasi senza il minimo intervento del paziente. Misura il glucosio ogni cinque minuti e automaticamente somministra o trattiene l'insulina. Il sistema è composto da un sensore che si attacca al corpo per misurare il glucosio sotto pelle, una pompa di insulina che si può agganciare alla cintura, e un cerotto ad infusione, collegato alla pompa con un catetere per il rilascio di insulina. L'apparecchio è stato autorizzato per i pazienti dai 14 anni in su, ma l'azienda produttrice sta lavorando ad uno strumento simile anche per i bambini dai 7 ai 13 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X