Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Giovedì la proclamazione del presidente Schifani, venerdì l'insediamento
SICILIA

Giovedì la proclamazione del presidente Schifani, venerdì l'insediamento

elezioni regionali in sicilia, Nello Musumeci, renato schifani, Sicilia, Politica
PALERMO.Elezioni regionali,Renato Schifani eletto nuovo Presidente della Regione Siciliana.Ph.Alessandro Fucarini

Sarà proclamato domani il nuovo presidente della Regione Siciliana Renato Schifani. La cerimonia è in programma alle 17.30 nell’Aula magna del Palazzo di giustizia di Palermo.

L’insediamento del nuovo presidente della Regione Siciliana, e il conseguente passaggio di consegne con il governatore uscente Nello Musumeci si svolgeranno venerdì alle 18 a Palazzo Orléans e non sabato in Sala Alessi, a Palermo, come precedentemente annunciato.

A 17 giorni dall’inizio lo spoglio per le elezioni regionali siciliane (si è votato il 25 settembre insieme alle politiche) invece mancano i dati definitivi quindi non possono essere attribuiti i seggi e dichiarare eletti i deputati regionali.

Sono state scrutinate 5251 sezioni su 5298. Mancano 42 sezioni nel Siracusano (42 nel capoluogo e una a Lentini); due ad Agrigento; due nel Comune di Villalba, nel Nisseno.

Dopo il riconteggio dei voti a Messina sarebbe risultato eletto il consigliere comunale Alessandro De Leo della lista Sud chiama Nord che fa riferimento a Cateno De Luca, mentre non andrebbe all’Ars, come sembrava all’inizio, Luigi Genovese candidato del Mpa, già deputato regionale e figlio di Francantonio Genovese ex deputato nazionale e regionale di Fi

Le schede sono state trasmesse agli Uffici centrali dei Tribunali competenti per circoscrizione. Questi ultimi stanno effettuando le verifiche determinando i voti validi ottenuti da ciascuna lista e i voti validi di preferenza di ciascun candidato. Una volta definite queste operazioni, ciascun Ufficio centrale circoscrizionale comunicherà gli esiti della verifica all’Ufficio centrale regionale, costituito presso la Corte di Appello di Palermo, e quest’ultimo determinerà’ il superamento o meno della soglia di sbarramento del 5% da parte delle singole liste quindi l’attribuzione dei seggi.

Il conteggio dei voti potrebbe svelare nuove sorprese come avvenuto a Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X