Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Collegamenti aerei con Lampedusa e Pantelleria, verso la proroga per la danese Dat
CONTINUITÀ TERRITORIALE

Collegamenti aerei con Lampedusa e Pantelleria, verso la proroga per la danese Dat

«La Uiltrasporti non sottoscriverà alcun accordo di licenziamento senza poter garantire un ammortizzatore sociale ai lavoratori interessati, e si attiverà in tutte le sedi preposte per la tutela di queste famiglie». Lo affermano il segretario generale Claudio Tarlazzi e il segretario nazionale Ivan Viglietti della Uiltrasporti dopo la notizia dell’avvio da parte di Danish Air Transport dei licenziamenti collettivi a fronte della fine della continuità territoriale con la Regione Sicilia per Pantelleria e Lampedusa. Tuttavia, si potrebbe non arrivare a tanto. In serata la Regione ha annunciato che la vertenza avrà un esito positivo e che potrebbe arrivare un'altra proroga per la Dat.

Il sindacato: "La compagnia ha usato il nostro Paese come un bancomat"

«La compagnia danese da anni gestisce le rotte che collegano la Sicilia alle isole minori in regime di continuità territoriale e quindi percependo fondi pubblici italiani. Assistiamo all’ennesima operazione di un vettore straniero che dopo aver utilizzato il nostro Paese come un bancomat, non ha nessuna remora a scaricare i lavoratori quando non servono più, per di più a pochi mesi dall’inizio della stagione estiva», affermano Tarlazzi e Viglietti.
«Da mesi chiediamo al Governo di affrontare in modo decisivo la crisi del trasporto aereo, una situazione grave che sta causando una vera e propria emorragia di posti di lavoro, ma continuiamo a registrare un totale disinteresse come dimostrato dalla mancata proroga degli ammortizzatori sociali. Non possiamo più tollerare - concludono - questo silenzio che, unito alla totale mancanza di politiche industriali adeguate, fanno venire meno ogni tutela nei confronti dei lavoratori italiani del settore aereo».

Scilla: "Tema affrontato con pressapochismo"

«Dispiace che la Uil affronti con pressappochismo il tema dei livelli occupazionali nei servizi di continuità territoriale aerea verso le Isole minori in Sicilia, senza entrare nel merito o non conoscendo la realtà dei fatti. Stiano tranquilli i segretari Tarlazzi e Viglietti: martedì prossimo chiuderemo la conferenza dei servizi con il Ministero dei Trasporti e lì potremo verificare i tempi per la conclusione della nuova gara. Abbiamo comunque già concordato con il Ministero i termini di un’eventuale proroga dell’attuale affidamento alla Danish Air Trasport». Lo afferma l’assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana, Marco Falcone. «Vorremmo ricordare - prosegue Falcone - che proprio il governo Musumeci, nella Finanziaria dello scorso anno, inserì la norma che garantirà i voli verso Pantelleria e Lampedusa nel prossimo triennio, stanziando le dovute risorse. Nelle ultime settimane abbiamo portato avanti i lavori della Conferenza dei servizi con il Mims per mettere a punto il nuovo bando triennale, ancora più vantaggioso per le isole in termini qualitativi e quantitativi. L’allarme su eventuali licenziamenti collettivi appare ad oggi ingiustificato, a meno che non ci siano altre scelte della compagnia Dat che prescindono dalle decisioni e dalle garanzie messe in campo dal nostro governo. Saremo comunque vigili».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X