Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Addio smart working in Sicilia, duemila dipendenti regionali il 15 ottobre torneranno in ufficio
L'ANNUNCIO DELL'ASSESSORE

Addio smart working in Sicilia, duemila dipendenti regionali il 15 ottobre torneranno in ufficio

coronavirus, marco zambuto, Sicilia, Politica
Marco Zambuto

Gli ultimi duemila dipendenti regionali, attualmente in smart working, ritorneranno in ufficio il prossimo 15 ottobre.

Ad annunciarlo è l’assessore delle Automie locali e della Funzione pubblica, Marco Zambuto: «Il 9 per cento del nostro personale lavora ancora da casa - spiega l’assessore – ma il mese prossimo, in base al decreto firmato dal premier Draghi, li richiameremo al loro posto per svolgere tutte le attività». La data dello stop allo smart working non è casuale e coincide con l’entrata in vigore in Italia del green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro. Il Governo nazionale ha stabilito che senza la certificazione verde non si può lavorare, né ricevere lo stipendio, ma si mantiene il posto di lavoro e non sono previste conseguenze disciplinari. Ma cosa succederà in Sicilia? «Ci atterremo alle norme nazionali», taglia corto l’assessore Zambuto anticipando che a breve tutte le indicazioni saranno contenute in una circolare.

I dettagli e le reazioni sindacali nell’articolo di Fabio Geraci sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X