Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Incendi: Anci Sicilia, Sardegna e Calabria scrivono a Draghi: "Orientare gli investimenti del Pnrr"
LA RICHIESTA

Incendi: Anci Sicilia, Sardegna e Calabria scrivono a Draghi: "Orientare gli investimenti del Pnrr"

I presidenti di Anci Sardegna, Sicilia e Calabria scrivono al premier Mario Draghi per sollecitare un tavolo politico-istituzionale col governo sugli incendi. Emiliano Diana, Leoluca e Marcello Manna hanno indirizzato anche ai ministri dell’Interno, dell’Economia, delle Politiche agricole, della Transizione ecologica e per il Sud la richiesta di "un’azione energica di contrasto al fenomeno degli incendi che investa anche gli aspetti pedagogici e di educazione ambientale e il necessario rafforzamento dei sistemi di prevenzione, d’intervento e di lotta attiva al fuoco".

I roghi "ancora in corso", scrivono i tre presidenti al Governo, "nei nostri territori hanno bruciato e bruciano migliaia di ettari di boschi, di foreste, di terreni agricoli; incendi che hanno causato vittime, devastato il paesaggio, ucciso animali, distrutto aziende, flagellato gli ecosistemi e la biodiversità2.

"Occorre orientare robusti investimenti sull'ambiente, sul paesaggio, sulle aree montane e le 'terre alte', sui boschi e sulle politiche forestali, sui parchi e le aree protette", propongono Anci Sardegna, Sicilia e Calabria, "sulla ruralità, sul contrasto all’abbandono dei paesi, delle aree interne, delle aree lasciate incolte ai fini di prevenzione degli incendi, delle terre agricole che possono trovare nel Pnrr e nella Programmazione Europea 2021-2027 strumenti adeguati, se condivisi con le comunità locali e le loro rappresentanze, in grado di invertire la rotta".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X