Giovedì, 07 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica "Covid, omosessualità comportamento a rischio": bufera sull'Asl di La Spezia ma riprende il Ministero
IL CASO

"Covid, omosessualità comportamento a rischio": bufera sull'Asl di La Spezia ma riprende il Ministero

Nei moduli della Asl 5 di La Spezia per la vaccinazione anti Covid, gli omosessuali sono considerati «soggetti con comportamenti a rischio come tossicodipendenti e soggetti dediti alla prostituzione». Lo denuncia il consigliere regionale ligure, ed ex candidato presidente alla Regione, Ferruccio Sansa (Lista Sansa) via Facebook.

«Nel documento vengono elencate 30 categorie di soggetti con comportamenti a rischio, al punto numero 10, sono stati inseriti anche gli omosessuali», spiega Sansa. «Chiediamo alla Regione Liguria, all’Agenzia ligure della sanità (Alisa) e alla Asl5 come sia stato possibile ciò», sottolinea Sansa.

Il documento della Asl 5 di La Spezia, che inserisce gli omosessuali tra le categorie a rischio in vista del vaccino contro il Covid, riprende quanto scritto in un documento ufficiale del ministero della Salute, dal titolo 'Anagrafe nazionale vaccini-specifiche funzionali', che tra le altre cose elenca le categorie considerate a rischio in vista della vaccinazione.

All’allegato 3, alla voce numero 10, compare la dizione «Soggetto con comportamenti a rischio (tossicodipendente, soggetto dedito alla prostituzione, omosessuale)». Il documento, nato per definire «le specifiche tecniche del flusso informativo per l’alimentazione del Sistema Anagrafe Nazionale Vaccini», risale all’ottobre scorso ma è stato aggiornato di recente: l’ultima versione disponibile sul sito dell’Anagrafe nazionale dei vaccini è del 5 febbraio, appena 6 giorni fa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X