Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica La futura First lady che non ama i riflettori: ecco chi è Serena Cappello, moglie di Draghi
LA SCHEDA

La futura First lady che non ama i riflettori: ecco chi è Serena Cappello, moglie di Draghi

Poche le apparizioni e le occasioni pubbliche: la parola d'ordine della signora Draghi, Maria Serena Cappello, è la riservatezza. È stata sempre dietro le quinte, accanto al marito. Da quando, non ancora ventenne, lo incontrò a casa di amici in Veneto per poi sposarlo sette anni dopo, nel 1973, alla fine dell'università.

Di lei non si sa molto, ma la sua presenza e il suo ruolo nella vita di Mario Draghi è tutto raccolto in quella frase, tra le poche sulle sue vicende personali carpite al premier incaricato nella sua lunga carriera, che l'allora governatore uscente della Bce consegnò ai cronisti quando gli chiesero cosa avrebbe fatto dopo l'esperienza all'Eurotower: "Chiedete a mia moglie, spero lei lo sappia, ne sa più di me...".

La signora Draghi, di nobili origini (discendente di quella Francesca Cappello che sposò il Granduca di Toscana, Francesco de' Medici) lo ha sempre seguito nel mondo e nei suoi incarichi. Ma non si è mai esposta pubblicamente. Se non quella volta, era il 2018, quando uscendo con il marito dal seggio elettorale di un liceo di Roma rispose ad un giornalista che la incalzava sull'eventualità di un Draghi premier: "Non lo fa il governo, non è un politico", si lasciò scappare mentre il marito cercava di dribblare i microfoni. Studi in letteratura inglese all'università di Vicenza e mamma di due figli - la primogenita Francesca laureata in biochimica e filosofia, e Giacomo, bocconiano che lavora a Londra nella gestione investimenti - la signora 'Serenella' (così la chiamano gli amici e chi le vuole bene) è conosciuta nel quartiere dei Parioli a Roma, dove la coppia abita in un attico e spesso esce insieme per fare acquisti.

E tra le poche foto private rilanciate negli anni dai media c'è quella scattata in un negozio di animali, mentre con il marito comprava il cibo per il loro amato bracco. O quella, che testimonia forse meglio di tutto la sobrietà dei due, che li ritraeva fare la spesa spingendo un carrello in un supermarket. Fuori dagli obiettivi e dalle telecamere, la signora Serenella con il marito ha sempre condotto una vita fatta di famiglia e passioni. Quella per l'Umbria, a Città della Pieve, dove i Draghi hanno diverse proprietà, o la casa al mare di Lavinio e la terra d'origine in Veneto.

La famiglia, nel passato, è stata più volte a Stra, sulla riviera del Brenta, dove frequentava una nota locanda di pesce ad Arino di Dolo. Qualche volta anche per festeggiare i compleanni di 'Supermario'. Ma rigorosamente in orari studiati - ricorda chi li incontrava - per evitare pubblicità. Sempre molto elegante e sobria nelle sue mise, accompagnate da spille o da un filo di perle, Serena Draghi da first lady ora forse dovrà vincere la sua riluttanza per i riflettori, anche sulla scena internazionale. Facendo ad esempio gli onori di casa al prossimo summit del G20 che - pandemia permettendo - ospiterà i leader in Italia a fine ottobre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X