Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, Conte non esclude eventuali lockdown: "Ma saranno circoscritti"
ALL'INDOMANI DEL DPCM

Coronavirus, Conte non esclude eventuali lockdown: "Ma saranno circoscritti"

coronavirus, Sicilia, Politica
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Il premier Giuseppe Conte, all'indomani del Dpcm, torna sulle misure approvate e non esclude, in un prossimo futuro, lockdown ma circoscritti.

"Prima non eravamo preparati e siamo arrivati al lockdown generalizzato che non potevamo evitare - ha detto -. Ora invece abbiamo lavorato, per fare i test, distribuire le mascherine, abbiamo lavorato nelle scuole, negli uffici per garantire la massima sicurezza e ora dobbiamo garantire una strategia diversa: la curva è obiettivamente preoccupante, ci stiamo predisponendo per evitare il lockdown generalizzato, ma non possiamo escludere che se le misure non daranno effetti saremo costretti a tararle più efficacemente e arrivare a lockdown circoscritti perchè uno generalizzato dobbiamo evitarlo".

"Ci siamo sentiti con Decaro e Lamorgese e abbiamo già concordato un protocollo che consentirà ai sindaci - ha detto -, sentite le Asl, di adottare una proposta per le piazze e le vie che più si prestano ad assembramenti. Poi nell’ambito di una riunione tecnica comitato ordine e sicurezza pubblica si cercherà una soluzione per controlli e attuazione da parte di tutte le autorità competenti. Si tratta di misure sperimentali: dobbiamo costruire anche qualcosa di nuovo".

"Dobbiamo essere vigili, come sulle palestre, e agire con adeguatezza e proporzionalità, in modo ragionato, non emotivo", ha poi aggiunto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X