Domenica, 14 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il reddito di emergenza divide la maggioranza di governo: i motivi dello scontro
SUSSIDI

Il reddito di emergenza divide la maggioranza di governo: i motivi dello scontro

coronavirus, reddito di emergenza, Sicilia, Politica
Il ministro Roberto Gualtieri

Scontro nella maggioranza sul reddito di emergenza, ma anche sul bonus alle famiglie con figli. I due temi sono al centro del dibattito in vista del decreto di aprile, ma al momento un accordo sembra lontano.

Nella lunga riunione, la scorsa notte, del ministro Roberto Gualtieri con i sottosegretari Laura Castelli, Antonio Misiani, Pierpaolo Baretta, Maria Cecilia Guerra, Alessio Villarosa e il deputato Iv Luigi Marattin, ci sarebbero stati momenti di attrito. Il problema sono in entrambi i casi le risorse disponibili.

Italia viva insiste per un assegno familiare senza limiti di reddito e lamenta che non siano previste risorse per le famiglie se non quelle per i centri estivi. Sul reddito di emergenza il nodo è la platea: M5s preme per estendere più possibile il nuovo strumento che si sovrapporrebbe però alla serie di interventi mirati per le singole categorie mentre l'obiettivo dovrebbe essere quello di dare un sostegno a chi dovesse rimanere escluso da ogni tipo di aiuto.

Il confronto proseguirà nei prossimi giorni. Ma ci si dovrà muovere nell'ambito delle risorse disponibili per il decreto di aprile, che dovrebbero essere di 55 miliardi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X