Domenica, 01 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, Renzi: "Fabbriche aprano entro Pasqua e poi le scuole"
"GARANTIRE GLI ESAMI"

Coronavirus, Renzi: "Fabbriche aprano entro Pasqua e poi le scuole"

"Serve un piano per la riapertura e serve ora. Le fabbriche devono riaprire prima di Pasqua. Poi il resto. I negozi, le scuole, le librerie, le Chiese. Serve attenzione, serve gradualità. Ma bisogna riaprire". Così Matteo Renzi in un’intervista ad Avvenire.

Anche per quanto riguarda le scuole, il leader di Iv sostiene la necessità che "si torni a scuola il 4 maggio. Almeno i 700 mila studenti delle medie e i duemilionisettecentomila delle superiori. Tutti di nuovo in classe dopo aver fatto un esame sierologico: una puntura sul dita e con una goccia di sangue si vede se hai avuto il virus".

"Bisogna garantire gli esami", osserva ancora: "il sei politico fa male. I ragazzi hanno il diritto di essere valutati e il governo ha il dovere di permetterlo".

Secondo Renzi poi "ogni tipo di richiesta di denaro va sospesa: tasse, affitti, mutui. Chi è stato chiuso regge se gli elimini le scadenze o se gli offri una straordinaria iniezione di liquidità".

"Il governo - prosegue - ha bloccato le libertà di sessanta milioni di italiani ma non è stato capace di bloccare il virus della burocrazia. Il 'Cura-Italia' è un incomprensibile fiume di parole".

Infine, per l’ex premier è necessario "immaginare una strada per far emergere le sacche di "irregolarità" e immaginare anche per queste precise garanzie. Penso ai lavoratori in nero a cominciare dalle badanti fuori regola e penso agli immigrati regolari che chiedono cittadinanza. Facciamo emergere la verità. E diamo cittadinanza a chi lavora".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X