Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE POLEMICHE

Naufragio a Lampedusa, nuovo scontro sui migranti fra Salvini e Orlando

Nuova polemica sui migranti fra il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e il leader della Lega Matteo Salvini, in merito al naufragio di migranti avvenuto a Lampedusa.

«La cronaca torna a regalarci altri morti a Lampedusa, figli del buonismo, della riapertura dei porti, del rinnovato entusiasmo degli scafisti», dichiara Matteo Salvini. «Se in un mese - ha aggiunto - si sono triplicati gli sbarchi, se c'è un governo che lascia intendere che c'è posto per tutti, che c'è cittadinanza e Ius soli per tutti, è chiaro che il messaggio è devastante nell’era di internet. Questi morti chi li piange? Chi ha permesso che riprendessero i traffici».

«L'ex ministro Salvini, politicamente responsabile di una cultura di genocidio, dovrebbe solo tacere e vergognarsi», attacca il sindaco Orlando.  «Quanto avvenuto a Lampedusa - ribatte Orlando - è la conferma che la chiusura dell’operazione Mare Nostrum e la criminalizzazione delle Ong che salvano vite in mare produce l'ennesima tragedia».

Sul naufragio di migranti a Lampedusa interviene anche il leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni: «Continuano gli sbarchi, continuano i naufragi, continuano le morti. Perché questo Governo, come il precedente, si ostina a non ascoltare Fratelli d’Italia per mettere fine a queste tragedie? La soluzione per porre fine alla tratta di essere umani e alle morti in mare è una sola: bloccare le partenze. Blocco navale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X