Lunedì, 20 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
LE MOTIVAZIONI

Il Consiglio dei ministri impugna la legge sul turismo nautico in Sicilia

di

Il governo nazionale ha impugnato, durante l'ultimo Consiglio dei Ministri, legge sul turismo nautico in Sicilia.

Si tratta delle "Norme per lo sviluppo del turismo nautico. Disciplina dei marina resort. Norme in materia di elezioni degli organi degli enti di area vasta". Bocciata, dunque, la legge della Regione Sicilia n. 8 del 07/06/2019.

Il testo è stato impugnato "in quanto alcune disposizioni riguardanti le concessioni demaniali marittime a scopo turistico-ricreativo eccedono dalle competenze attribuite alla Regione Siciliana dallo Statuto di autonomia, e violano  - sta scritto  - la competenza esclusiva statale in materia di tutela della concorrenza di cui all’articolo 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione".

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Erika Stefani, ha esaminato cinquantasei leggi delle Regioni e delle Province Autonome, impugnandone quattro. Le altre riguardano la Calabria, l'Abruzzo e la Toscana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X