Venerdì, 22 Marzo 2019
LE REAZIONI

Morte Tusa, il cordoglio di Mattarella e della politica: "Il Paese è riconoscente"

morto assessore, Morto Sebastiano Tusa, sebastiano tusa, Sicilia, Politica
Sebastiano Tusa

Il tragico incidente aereo in Etiopia in cui sono morte le 157 persone a bordo vede coinvolta l'Italia che annovera tra le vittime 8 connazionali. E tra la regioni a piangere c'è la Sicilia che perde l'assessore Sebastiano Tusa, imbarcato su quel volo verso Nairobi dove avrebbe dovuto partecipare al congresso internazionale dell'Unesco.

Immediato il cordoglio da parte di istituzioni e rappresentanti dei partiti.

"Oggi è un giorno di dolore. Nell'aereo della Ethiopian Airlines precipitato dopo il decollo da Addis Abeba vi erano anche nostri connazionali. Ci stringiamo tutti ai familiari delle vittime rivolgendo loro i nostri partecipi, commossi pensieri", scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

"La tragedia aerea in Etiopia, che ha visto 157 vittime e fra esse 8 connazionali, mi addolora profondamente. Il Paese guarda con riconoscenza al loro impegno professionale e di vita, speso sul terreno della cultura e dell’archeologia, della cooperazione, di organizzazioni internazionali a servizio dello sviluppo umano. Nel rendere omaggio alla loro memoria, rivolgo sentimenti di partecipazione e cordoglio ai familiari delle vittime e alle istituzioni che hanno visto il loro impegno". E’ quanto scrive il presidente Sergio Mattarella.

"Il mio profondo dolore per la tragedia dell’aereo dell’Ethiopian Airlines, in cui hanno perso la vita anche 8 nostri connazionali. Esprimo la mia vicinanza alle loro famiglie e alla Regione Sicilia per la perdita dell’assessore Sebastiano Tusa". Lo afferma il vicepremier Luigi Di Maio su twitter.

"Esprimo il più sincero cordoglio e profonda vicinanza ai familiari delle vittime del terribile incidente aereo che si è verificato questa mattina ad Addis Abeba, dove un Boeing 737 della compagnia Ethiopian Airlines si è schiantato, dopo il decollo, con 157 persone a bordo. Mi unisco al dolore di amici, parenti e congiunti dei nostri otto connazionali deceduti nell'impatto. Rivolgo a loro le mie più sentite condoglianze". Lo scrive su Facebook il ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli. Che aggiunge: "Con profondo rammarico apprendo che fra le vittime italiane c'è anche l'archeologo Sebastiano Tusa, attuale assessore regionale ai Beni culturali in Sicilia e già soprintendente del Mare della Regione. Era diretto, secondo quanto si apprende, in Kenia per partecipare a una conferenza di archeologia subacquea dell'Unesco. Da rappresentante del Governo italiano e ministro per i Beni e le attività culturali mi unisco al dolore della famiglia e del Governo regionale per questa immane tragedia".

"Sono distrutto. È una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito. Perdo un amico, un lavoratore instancabile, un assessore di grande capacità ed equilibrio, che stava andando in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la Sicilia come pochi. Un indimenticabile protagonista delle migliori politiche culturali dell'Isola". È il messaggio di cordoglio del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

L'archeologo con la passione per la politica: Sebastiano Tusa morto nel disastro aereo in Etiopia

"Una notizia sconvolgente che mi ha rattristato profondamente. Avevo incontrato Sebastiano Tusa solo due giorni fa con dei giornalisti tedeschi interessati a conoscere il suo lavoro per la cultura a Palermo e come sempre lo avevo trovato appassionato, sorridente e disponibile. La nostra Regione perde un professionista di grandissimo spessore, un vero luminare nel suo campo che ha dedicato la sua vita alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio archeologico, profondo conoscitore e promotore del valore dell'arte come motore di sviluppo sociale". Lo ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando che ha preannunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

Schianto dopo la partenza in Etiopia: 8 italiani nel Boeing, le foto del disastro

"Il governo della Regione perde un autorevole esponente, la Sicilia un proprio figlio impegnato e competente, molti di noi un amico sincero e leale. La scomparsa di Sebastiano Tusa, così inaspettata e così tragica, ci consegna un lutto vivo ed angosciante ed un’eredità carica di responsabilità nel segno del Suo costante impegno e della Sua duratura memoria. Nel regno dei più lo accompagni il nostro ricordo e la nostra preghiera; a noi che restiamo rimanga vivo l’esempio di un uomo giusto, profondamente innamorato della sua terra, del suo lavoro e della cultura classica", ha scritto l'assessore alla Istruzione e Formazione, Roberto Lagalla.

"Sono smarrito e attonito, Sebastiano Tusa ha lasciato un segno indelebile in tutti coloro che lo hanno incontrato e conosciuto. Questa tragedia ci priva di una personalità di altissimo livello, sarà difficile per la nostra terra e per il mondo culturale italiano fare i conti con la sua scomparsa". Lo afferma l’Assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano.

"Fra le vittime dell’immane tragedia in Etiopia, che ci sconvolge tutti, c’è anche un amico, un collega Assessore, un archeologo di fama mondiale, orgoglio per la Sicilia tutta". Sono le parole dell’Assessore alla Funzione Pubblica e agli Enti Locali, Bernardette Grasso.

"Abbiamo condiviso il lavoro per la nostra Sicilia, terra che amavi e per la quale ti sei speso fino all’ultimo giorno. Ti ringrazio per le nostre chiacchierate, per l’attenzione che mi hai sempre riservato, come quando, poco tempo fa, ti ho parlato della valorizzazione dei luoghi dimenticati. Ti ringrazio per la tua grande competenza, che hai messo a servizio di un progetto comune e che ho avuto più volte modo di apprezzare. Sebastiano, mancherai a tutti noi", ha concluso l’Assessore.

"Sebastiano Tusa è stato un uomo straordinario, dotato di umanità e coraggio. In questi anni il suo contributo di idee e di passione ci ha dato linfa vitale per affermare l'idea di una Sicilia che ha dentro di sè la sua più grande ricchezza: la bellezza. Mi mancherai moltissimo, Sebastiano", ha detto l'assessore alla Salute, Ruggero Razza.

"La morte di Sebastiano Tusa ci lascia senza parole. Ho conosciuto una persona dalle grandi qualità umane, prima ancora che studioso di statura internazionale e ottimo assessore, capace di intervenire con una visione di ampio respiro nel campo dei Beni culturali. Condividere con Sebastiano l'esperienza di governo è stato un onore, la sua assenza sarà un vuoto profondo, così come resterà insostituibile il suo contributo di intelligenza, garbo, rigore e profonda conoscenza", ha detto l'assessore alle Infrastrutture Marco Falcone.

"Conobbi Sebastiano Tusa su un pontile galleggiante del porto piccolo di Siracusa, diversi anni fa. Lui, Soprintendente del mare, io, giovane presidente del consiglio comunale della città. Trasudava di passione e cultura, messe insieme. Seguiva e curava lavori in quel sito. Da lì un rapporto umano scoccato, una amicizia sana, cementata dall'amore comune per il mare e per le bellezze della nostra meravigliosa terra. Poi, ed è storia recente, il lavoro insieme nel Governo della Regione. Il vinitaly vissuto a stretto gomito, con l'intento, perfettamente riuscito, di far comprendere agli osservatori di tutto il mondo, che la Sicilia è una, ma anche tante. Fummo la regione più apprezzata. In cantiere, ancora oggi, alcune iniziative, ancora insieme. Le porteremo avanti, anche nel suo nome e con la consapevolezza del grande dono che è stato, averlo conosciuto". Sono le parole dell'assessore all'Agricoltura, Edy Bandiera.

"In questi mesi (nella tua Ustica, come nel corso delle giunte di governo) ho imparato ad apprezzare la tua cifra di eccelso uomo di cultura, di ottimo assessore, ma su tutto di grande signore. Caro Sebastiano, è stato un privilegio lavorare insieme a te", ha detto l'assessore al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro.

"La segreteria regionale del Sadirs e il coordinamento regionale Beni culturali apprendono con grande dolore la notizia della tragica morte dell'assessore prof. Sebastiano Tusa. Ci stringiamo intorno alla famiglia ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze".

"La Cisl Sicilia esprime il più sincero cordoglio per la tragica scomparsa, in un incidente aereo tra Addis Abeba e Nairobi, dell'assessore regionale ai Beni Culturali Sebastiano Tusa, che a Nairobi, in Kenya, era diretto per un progetto dell’Unesco. "La Sicilia perde un uomo di grande cultura, un archeologo di fama, un assessore che ha lasciato un'impronta nell'azione di governo svolta in questi anni", si legge in una nota della segreteria regionale Cisl, che alla famiglia e al governo della Regione, rivolge le più sentite condoglianze.

"Esprimo a nome di tutto il partito regionale dell' Udc, del gruppo parlamentare, degli assessori regionali e amministratori locali, un sentito cordoglio alla famiglia per la prematura e tragica scomparsa dell'Assessore Regionale Sebastiano Tusa. Uomo di straordinaria sensibilità umana, notevole valenza culturale e attivamente impegnato per lo sviluppo culturale della nostra terra. La sua scomparsa priva la Sicilia di uno studioso di fama internazionale che ha dato all' archeologia un notevole contributo, priva la nostra terra del cuore di un uomo che ha manifestato tanta generosità, grande senso di responsabilità e impegno per la collettività. Alla famiglia Tusa e a tutte le famiglie di  coloro che sono deceduti  tragicamente a causa dell' incidente aereo rivolgo le più sentite condoglianze". Decio Terrana coordinatore politico regionale e responsabile nazionale Enti locali UDC.
"Profondo cordoglio per l’assurda morte di Sebastiano Tusa. Una persona stimabilissima, sempre, anche quando esprimevamo opinioni diverse. L’Italia perde un uomo di straordinaria cultura, la Sicilia un pezzo della sua anima".
Lo afferma, in una nota, Stefania Prestigiacomo, deputata siciliana di Forza Italia.
"Sono rimasto molto scosso nell’apprendere questa notizia tragica, gravissima e inaspettata - commenta il Rettore, prof. Fabrizio Micari - Il prof. Tusa è stato un grandissimo studioso di fama internazionale, che ha guidato numerose e importantissime missioni archeologiche e ha contribuito a diffondere la cultura e il patrimonio storico e artistico della Sicilia. Per diversi anni è stato stimato docente presso il nostro Ateneo. La sua scomparsa è una enorme perdita per tutto il mondo della cultura, per la nostra Regione e per tutti noi. Esprimiamo alla sua famiglia le più sentite condoglianze".
"Una notizia drammatica. In pochi mesi abbiamo imparato ad apprezzare la capacità dell’Assessore Tusa di imprimere un taglio di straordinaria professionalità  alla gestione dei beni culturali della Sicilia. Un’opera in continuità con il suo infaticabile lavoro di studio e di ricerca. Per tutti noi una perdita grave", ha dichiarato il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Regionale, Claudio Fava.
"Non solo il governo viene privato di un assessore dalle notevolissime capacità e competenze - dice il presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè - ma all'intera Sicilia mancherà un archeologo appassionato, un grande esperto di beni culturali. Una passione durata tutta una vita, come testimonia la Sovrintendenza del Mare, da lui istituita e che ha consentito di scoprire e valorizzare enormi tesori archeologici, da secoli custoditi negli abissi marini. Siamo pronti a fare la nostra parte per conservare e tramandare l'immenso e prezioso lavoro fatto da Tusa per la Sicilia. Proprio in questi giorni - aggiunge Miccichè - avevo ricevuto molte telefonate di congratulazioni e apprezzamento per la mostra, tenuta a Milano, su Antonello da Messina, che Tusa aveva voluto e creato. Ai familiari delle vittime le condoglianze mie personali e dell'intera Assemblea regionale", conclude il presidente.
"A nome mio personale e della Lega per Salvini Premier esprimo alla famiglia il più profondo cordoglio per la scomparsa di Sebastiano Tusa. Un professionista ed uomo di cultura di spessore internazionale che aveva scelto di dedicare alla Sicilia la propria passione e le proprie competenze", lo ha dichiarato Tony Rizzotto, deputato della Lega all'Assemblea Regionale Siciliana.

Il M5S all’Ars esprime profondo cordoglio e  vicinanza ai familiari  delle vittime del tragico incidente aereo in Etiopia, tra cui figura anche  l’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa. "Se ne va – dice il capogruppo all'Ars Francesco Cappello -  un uomo di profonda cultura e di grandissimo spessore, con cui spesso abbiamo avuto modo di relazionarci in maniera cordiale e proficua. Le nostre condoglianze anche al governo regionale".

"Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza per le vittime italiane e degli altri Paesi coinvolti nella tragedia dell’aereo #EthiopianAirlines". Lo scrive su twitter il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni esprimendo il dolore e il cordoglio dell’Assemblea Nazionale del partito in corso a Roma per la tragedia di oggi.

"Sono sconvolto e incredulo, la tragica morte dell'amico e assessore Sebastiano Tusa priva la Sicilia di uno dei suoi figli migliori. È scomparso proprio mentre si apprestava a compiere per l'ennesima volta il suo dovere di uomo di cultura e siciliano". Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all'Ars di DiventeràBellissima, aggiungendo: "Instancabile, uomo di grande cultura ed equilibrio, ha garantito competenza e prestigio al governo regionale e all'intera Sicilia. Io perdo un grande amico, con il quale per tanti anni ho condiviso numerose esperienze politiche e umane. Il mio pensiero va ora alla sua famiglia, ai suoi cari e a tutta la nostra comunità che così tanto gli ha voluto bene e lo ha ammirato. Riposa in pace Sebastiano, ci mancherai".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X