Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'APPELLO

Comuni, l'Asael: "Chiudere la pagina dei precari nelle amministrazioni"

«I chiarimenti arrivati dalla Regione in sede di finanziaria sui processi di stabilizzazione del personale precario nei comuni rappresentano sicuramente un passo avanti. L’auspicio è che si possa ritenere definitivamente chiusa questa pagina e che gli enti locali possano avviare le assunzioni garantendo serenità a chi negli anni ha dato un aiuto importante alla macchina amministrativa». Lo afferma in una nota Matteo Cocchiara, presidente dell’Asael, associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani.

«A questo punto si avvii subito la discussione e il dialogo sul ddl collegato - prosegue Cocchiara - L’augurio che ci possiamo fare è che si possa cogliere l’occasione per rivolgere maggiore attenzione al fondo per le autonomie, che negli ultimi anni ha subito pesanti tagli e che, invece, deve essere considerato strumento principe attraverso cui rilanciare l'azione degli enti locali. Rivolgiamo ancora una volta al governo e all’Ars l’ennesimo appello affinché si possa potenziare il fondo con maggiori risorse e nel contempo si elimini il sistema delle riserve, nella considerazione della generale condizione di insufficienza finanziaria in cui si trovano gli enti locali».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X