Giovedì, 25 Aprile 2019
L'OK NELLA NOTTE

"Manovra lacrime e sangue": primo sì all'Ars, ma c'è l'ombra dell'esercizio provvisorio

"Una manovra lacrime e sangue per la Sicilia". Così, nella dichiarazione di voto il Pd ha definito la finanziaria approvata in nottata in commissione Bilancio. I documenti sono passati a maggioranza, col voto contrario delle opposizioni.

Oggi pomeriggio si riunirà, come stabilito ieri, la conferenza dei capigruppo, quindi il testo sarà incardinato in aula per l'esame. Domani scade l'esercizio provvisorio. Rimane, dunque, accesa la speranza di approvare bilancio e finanziaria nei tempi fissati, il 31 gennaio, evitando la proroga dell’esercizio provvisorio.

Si tratta di una manovra ultra light con tagli di 245 milioni nel 2019, 243 per il 2020, 53 milioni nel 2021 per un totale di 550 milioni circa che servirà per far fronte al disavanzo di 2,1 miliardi. I tagli previsti quest'anno riguarderebbero, tra gli altri, i Pip, l’Esa e i consorzi di bonifica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X