Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
GOVERNO

Di Maio: "Un decreto ad hoc per reddito di cittadinanza e quota 100 entro fine anno"

Manovra reddito cittadinanza quota 100, Luigi Di Maio, Sicilia, Politica
Il vicepremier Luigi Di Maio

«Ho sempre detto che dal 2019 si parte con "quota 100" e reddito di cittadinanza, che sono uniti: saranno in un provvedimento che faremo il giorno dopo l'approvazione della legge Di Bilancio». Lo ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio. «Nella legge Di Bilancio - ha  spiegato - ci sono i fondi; le norme che dispongono come  accedere a quota 100 e al reddito di cittadinanza credo saranno  oggetto di un decreto subito dopo la legge Di Bilancio o prima  della fine dell’anno».

«L'anno prossimo si parte - ha assicurato Di Maio - io ho già il cronoprogramma, quindi tra gennaio, febbraio e marzo si parte
con pensioni di cittadinanza, reddito di cittadinanza e quota 100».  Spunta intanto una clausola salva-spesa su eventuali risparmi per "quota 100" e reddito e pensione di cittadinanza.

Nell’ultima bozza della manovra non solo si prevede che i due fondi ad hoc si possano compensare a vicenda ma si aggiunge che le economie non usate per le compensazioni possono riconfluire nei due fondi, e quindi, spiegano fonti di maggioranza, possono anche andare ad altra destinazione. Nei primi testi i risparmi erano esclusivamente «destinati» ai due fondi. La clausola rientrerebbe tra quelle studiate dal governo per il contenimento deficit.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X