Mercoledì, 27 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il centrodestra cerca unità: vertice Berlusconi-Miccichè
ELEZIONI REGIONALI

Il centrodestra cerca unità:
vertice Berlusconi-Miccichè

centrodestra sicilia, elezioni regionali Sicilia, Gaetano Armao, Gianfranco Miccichè, Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Nello Musumeci, Silvio Berlusconi, Sicilia, Politica
Silvio Berlusconi - Ansa

PALERMO. Sbloccare l’impasse sul 'dossier' Sicilia e decidere se Forza Italia si lancerà in una corsa solitaria per la conquista di palazzo D’Orleans sostenendo Gaetano Armao oppure (per evitare divisioni anche dentro il partito) 'ripiegare' su Nello Musumeci, il candidato sostenuto da Giorgia Meloni e Matteo Salvini. E’ proprio per superare il bivio che Silvio Berlusconi ha deciso di convocare ad Arcore Gianfranco Miccichè, il coordinatore del partito in Sicilia fino all’ultimo impegnato nel tentare di arrivare ad un’intesa con Angelino Alfano.

Una trattativa complicata quella con il leader di Alleanza Popolare su cui sin dall’inizio hanno pesato i veti irremovibili di Lega e Fratelli d’Italia. Nessuna disponibilità a scendere a patti, nemmeno locali, con Ap è stato il refrain con cui il duo Meloni-Salvini ha controbattuto agli appelli lanciati da Cavaliere all’unità della coalizione. E proprio per non incrinare i rapporti con gli alleati che alla fine l’ex capo del governo ha dovuto ripiegare sul piano B: stoppare il dialogo con i centristi e valutare le altre opzioni sul campo per Forza Italia. Un cambio di programma che gli consente anche di mettere a tacere i malumori tra gli azzurri soprattutto verso Miccichè reo di aver voluto privilegiare l’accordo con Alfano 'sacrificandò la coalizione di centrodestra. Accuse però che gli uomini vicino a Miccichè rispediscono al mittente: Senza Alfano - è il ragionamento - deve essere chiaro a tutti che la vittoria è compromessa. E comunque quello che è evidente è che in Sicilia si prende ordini dalla Lega.

Chiuso il capitolo Alfano, le opzioni restano due: tentare la corsa solitaria sostenendo Gaetano Armao, leader di Sicilia nazione sui cui vorrebbe puntare lo stesso Cavaliere, oppure sostenere insieme a Lega e Fdi Nello Musumeci che al di là delle scelte di Forza Italia non ha intenzione di fare passi indietro. Una soluzione di compromesso potrebbe essere quella del ticket: Musumeci-Armao.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X