Martedì, 23 Luglio 2019
MINISTERO DELLA SALUTE

Nuova rete ospedaliera, oggi vertice a Roma ma polemiche sugli errori del piano

di

PALERMO. Oggi è il giorno del giudizio per la nuova rete ospedaliera siciliana: nel vertice a Roma con i funzionari dei ministeri dell'Economia e dalla Salute si deciderà se il piano della Regione va bene e se potrà essere applicato per modificare le strutture sanitarie dell'Isola e avviare le annunciate assunzioni per colmare i vuoti di organico.

All’assessorato alla Salute non nascondono la fiducia. Il dirigente generale Ignazio Tozzo spiega che «è stato fatto un ottimo lavoro in sinergia con Roma per garantire la migliore rete ospedaliera in Sicilia». Ma esplodono le polemiche sugli errori presenti nel piano.

Ieri c’è stata l’ennesima protesta in assessorato: le associazioni dei malati reumatici hanno chiesto di bloccare i tagli previsti dalla rete ai posti letto per le loro cure.

Intanto il M5S a Palazzo dei Normanni chiede che si faccia piena luce "sulla vicenda della doppia versione del documento della rete ospedaliera sulle modifiche dei posti letto negli ospedali: l'Ars avrebbe infatti votato un testo diverso da quello presente sul sito della Regione". "Volere capire perché - dice il deputato 5 stelle Francesco Cappello - sarebbe quantomeno doveroso". Per questo il M5S ha scritto all'assessore Gucciardi, chiedendo di riportare il testo a Palazzo dei Normanni. "I danni del voto-lampo della scorsa settimana - dice il deputato - cominciano ad affiorare. Da subito abbiamo affermato a gran voce che votare in giornata un documento di questa importanza e complessità era un errore madornale, non ci voleva molto a capirlo. Ma evidentemente si è preferito portare avanti questo vergognoso gioco delle tre carte tra governo e parlamento, tra assessore alla salute e componenti della commissione. E ora ci troviamo di fronte a errori e refusi dal significato non tanto velato di una malafede istituzionale e di governo".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X