Domenica, 18 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Intrusi in casa Celentano, Salvini: "E' peggio per chi non ha ville e guardie"
LA POLEMICA

Intrusi in casa Celentano, Salvini: "E' peggio per chi non ha ville e guardie"

intrusioni casa celentano, Adriano Celentano, Matteo Salvini, Sicilia, Politica
Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini - Ansa

MILANO. «Adesso ne stiamo parlando, perché qualcuno è entrato in una villa. Non tutti hanno la fortuna di avere le ville, il parco, le guardie armate, chi vive in un bilocale a Milano le subisce quotidianamente queste cose».

Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha commentato gli episodi denunciati da Adriano Celentano e Francesco Facchinetti, mentre era ospite della trasmissione 'Mattino 5' su Canale 5, dove ha parlato solo di recenti casi di cronaca.

Secondo Salvini, «un Paese civile tutela i suoi poliziotti, i suoi carabinieri fino alla fine e non li processa», ribadendo anche che «un paese civile deve approvare» la legge sulla legittima difesa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X