Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Salvini: "Renzi ricatta Berlusconi attraverso le sue aziende"
LEGA NORD

Salvini: "Renzi ricatta Berlusconi attraverso le sue aziende"

ROMA. «Mi sembra evidente». Così il leader della Lega Matteo Salvini, ospite di 24Mattino su Radio 24, risponde a chi gli chiede se Renzi abbia il potere di ricattare Berlusconi attraverso le sue aziende. «Renzi - ha aggiunto Salvini - ha detto che approverà una legge sui diritti tv nel calcio. Ci sono centinaia di milioni di euro in ballo che riguardano Mediaset ed è evidente che dietro l'uomo politico Berlusconi c'è anche l'uomo d'azienda e il papà che vuole lasciare ai figli aziende sane e rigogliose. Posso immaginare che fare la guerra totale al presidente del Consiglio, che ha il potere di scegliere quanto far pagare o guadagnare alle tue aziende, non possa lasciare completamente liberi di scegliere».

Alla domanda su come si concretizzerebbe politicamente questo presunto ricatto del premier a Berlusconi, Salvini ha risposto a Radio 24: «Ci sono certe scelte del passato, come il sostegno del governo Letta, il patto del Nazareno e ora l'insistenza su Bertolaso a Roma».

«Mi dica un ascoltatore qualunque, al di là delle idee politiche, se pensa che Bertolaso possa andare oltre il 10% dei voti e abbia la minima chance di arrivare al ballottaggio a Roma. Evidentemente no: quindi, se non confluisci sulla Meloni, che è l'unica che può giocarsela, significa che o ha dei motivi ideali, per cui meriti il rispetto più grande, o è evidente che non vuoi vincere».«Ho voluto seguire personalmente quello che le tv italiane definiscono come un matto, un estremista, un razzista e un egoista». Salvini commenta così il viaggio in Usa e l'incontro con Donald Trump. «Al suo seguito - ha aggiunto Salvini su Radio 24 - ho visto gente normalissima che faceva la fila di due ore per ascoltarlo. Ho toccato con mano quello che Trump è davvero. L'ho sentito parlare di meno Stato e meno tasse, di protezione del lavoro e dei prodotti americani, di buoni rapporti con altri Paesi come la Russia e della difesa dei confini. Non mi sento il Donald Trump italiano, ma sui temi lavoro e sicurezza sono con lui. Qui l'imprenditore italiano arriva e apre un'azienda in un giorno e paga il 20% di tasse».

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X