Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Inchiesta petrolio, le liti al telefono fra Guidi a Gemelli e il dossier su Delrio
POTENZA

Inchiesta petrolio, le liti al telefono fra Guidi a Gemelli e il dossier su Delrio

Sui quotidiani le intercettazioni. Un dossier contro Delrio

POTENZA. "Non fai altro che chiedermi favori, con me ti comporti come un sultano... mi sono rotta... a 46 anni... tu siccome stai con me e hai un figlio con me, mi tratti come una sguattera del Guatemala": è questo uno dei passaggi delle intercettazioni - pubblicate da alcuni giornali - in cui l'ex ministra dello Sviluppo economico Federica Guidi si rivolge al compagno Gianluca Gemelli, indagato nell'inchiesta sul petrolio in Basilicata.

Stamani la Guidi (che non è indagata) sarà a Potenza per un faccia a faccia con i pm come persona informata sui fatti.

IL DOSSIER CONTRO DELRIO - In una conversazione con Gemelli, l'ex funzionario della Ragioneria di Stato e poi consulente del ministero dello Sviluppo economico, Valter Pastena, fa riferimento a un dossier, contenente anche materiale fotografico, che riguarda l'attuale ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio. Il dossier conterrebbe elementi di un rapporto tra lo stesso Delrio ed esponenti della 'ndrangheta: "E adesso", dice Pastena, "ci stanno le foto di Delrio con questi". Il riferimento è a un clan operante tra Mantova e Reggio Emilia, denominati nell'intercettazione 'Cutresi'.

PADOAN, DE VICENTI E IL QUARTIERINO - In un'altra conversazione con il compagno, è proprio l'ex ministra a parlare del suo ex vice Claudio De Vincenti e del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan: "Sai chi lo ha messo lì, Padoan, Innocenti, l'hai capito chi gliel'ho messo Padoan? Sempre quel quartierino lì". Parlando con Gemelli, la Guidi - secondo le conclusioni degli investigatori - sottolineava che "De Vincenti era la sua rovina". Subito dopo, però, la Guidi aggiungeva: "Però siccome è diciamo amico di quel tuo clan lì,... prova a prenderci le misure anche tu, Gianluca", concludeva.

PER AEROPORTI TOSCANI "TI ESPONI, PER ME NO" - Gemelli e la Guidi litigarono per una vicenda riguardante "Aeroporti Toscani". Alla richiesta di aiutarlo, l'ex ministra si sfoga: "Questa cosa mi mette in difficoltà". Il compagno le rinfaccia di essersi messa "a completa disposizione del presidente di 'Aeroporti toscani'. Per lui ti sei esposta, per me no".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X