Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Niente contributo per famiglie disagiate, bocciata la norma-Crocetta
MINI FINANZIARIA

Niente contributo per famiglie disagiate, bocciata la norma-Crocetta

Approvate, invece, la norma che assegna 6 milioni di euro ai consorzi di bonifica, l'articolo che sopprime il fondo di collocamento e il centro regionale di restauro

PALERMO. La commissione Bilancio dell'Ars ha bocciato la 'norma-Crocetta' che prevedeva un contributo di 250 euro al mese a carico degli Iacp per le famiglie disagiate che vivono in alloggi pericolanti. La norma era inserita nel disegno di legge stralcio, o cosiddetta 'mini-finanziaria', al vaglio della commissione presieduta da Vincenzo Vinciullo (Ncd).

Approvate, invece, la norma che assegna altri 6 milioni di euro ai consorzi di bonifica, l'articolo che sopprime il fondo di collocamento e il centro regionale di restauro con le funzioni spostate nei dipartimenti di competenza, quello che da' il via libera ai prestiti in favore dei dipendenti e dei pensionati regionali.

Via libera invece alla norma che fissa in 100 mila euro lordi all'anno il tetto massimo per gli stipendi dei dipendenti e dei dirigenti degli enti controllati dalla Regione siciliana. La norma è inserita nel ddl-stralcio o mini-finanziaria all'esame della commissione, che oggi ha approvato alcuni articoli per poi aggiornarsi a martedì prossimo. Sono quattordici gli articoli ancora da esaminare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X