Lunedì, 30 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Berlusconi: l'80% degli eletti nel M5s non aveva mai fatto qualcosa di buono
FORZA ITALIA

Berlusconi: l'80% degli eletti nel M5s non aveva mai fatto qualcosa di buono

IMOLA. "La caratteristica, posso dire senza tema di essere smentito, di tutti questi dei 5 stelle è che l'80% di loro prima di essere eletti al Parlamento italiano non ha fatto niente di buono né per sè, né per la propria famiglia, perché guadagnavano meno di 20 mila euro all'anno. Come si può pensare che possano fare qualcosa di buono per un Città o addirittura per un Paese come L'Italia". Lo ha detto Silvio Berlusconi in una telefonata a militanti di Fi ad Imola.

Il leader di Forza Italia e' partito da una analisi dei sondaggi ed ha sottolineato che "se il Centrodestra resterà fuori dalla contesa, succederà che nessuno dei 2 partiti riuscirà a scavalcare il 40% necessario per avere il premio di maggioranza e quindi ci sarà un doppio turno. Tutti i sondaggisti affermano che in un doppio turno PD-M5S vincerebbero i Cinquestelle, perché grandissima parte dei votanti della Lega voterebbero per M5S. E' in corso un sondaggio fra i votanti di FI. Quindi è una prospettiva orrida perché metteremmo il Paese in mano a degli incapaci. Quindi spero che questo possa non succedere".

"Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi - ha spiegato Berlusconi - e il signor Renzi, che si è costruito questo sistema a suo uso e consumo, oggi corre il rischio di averlo costruito per qualcun altro e cioè per il M5S. Il Pd oggi è al 30,8%, è la media di tutti i sondaggi attuali. Non è più in grado di dare una spinta insù: era al 41% ai primi di gennaio di quest'anno ed è sceso al 30,8%. Anche lui e quindi il Pd potrà più probabilmente a scendere di qui in avanti".

"Tutti i sondaggisti prevedono per il Pd anzichè una probabile risalita una probabile discesa - ha detto -. Dall'altra parte il M5S: sembra che Beppe Grillo si sia stancato, sta lavorando a un suo spettacolo da portare in giro per i teatri italiani, ha tolto il suo nome dal simbolo. Il M5S ha saputo trovarsi dei giovani che dopo opportuna istruzione vanno in televisione e una paio capaci di parlare alla gente in modo chiaro e comprensibile e quindi Cinquestelle, dal 22,6% è arrivato oltre al 27%, a meno di 3 punti dal Pd".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X