Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Salvini: porte aperte per tutti, basta che non ci prendano in giro
LEGA

Salvini: porte aperte per tutti, basta che non ci prendano in giro

Salvini ripete poi che l'incontro con Berlusconi ci sarà, "a breve, ma non abbiamo ancora fissato la data"

ROMA. Per quanto riguarda il leader del centrodestra, "posso dire con certezza che non ci saranno candidati imposti. Poi come sceglierli si vedrà". Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, replica - intervistato da Qn - al ritorno in campo di Silvio Berlusconi.

"Mi interessa di più il confronto sulle cose da fare - aggiunge - è importante il programma che stiamo costruendo serio, concerto, efficace, credibile, che non abbia dentro tutto e il contrario di tutto. Insomma, stiamo costruendo una squadra".

"In passato come Lega abbiamo sempre portato idee, vinto battaglie, ma alla fin fine erano sempre gli altri a decidere che cosa fare. Ora la musica cambia, anche perché tutti i dati parlano chiaro", dice Salvini: "In Veneto Luca Zaia ha 24 consiglieri regionali, e solo tre sono di Forza Italia. Io dialogo con tutti, porte aperte per tutti, basta che non ci prendano in giro".

Chiarisce poi che "non parlo di Berlusconi, con lui ci siamo sempre trovati d'accordo. Parlo di qualcuno di Forza Italia che potrebbe tornare a sostenere il premier Renzi domani mattina".

Salvini ripete poi che l'incontro con Berlusconi ci sarà, "a breve, ma non abbiamo ancora fissato la data". Quanto al candidato sindaco di Milano, che l'ex premier svelerà entro una
settimana, ribatte: "Se ci sono delle idee che le presentino, ne parlo ben volentieri, ma non dobbiamo andare necessariamente di fretta".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X