Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Rossi si candida a segretario del Pd: "Non sono antirenziano"
GOVERNATORE TOSCANA

Rossi si candida a segretario del Pd: "Non sono antirenziano"

Io sono io, Enrico Rossi, con la mia storia, la mia cultura politica, le mie idee. Permettetemi di raccontare questa storia e di fare le mie proposte. In quest'ottica confermo una manifestazione di interesse

ROMA. «Uno: il congresso del Pd c'è nel 2017. Due: non sono e non sarò antirenziano. Io sono io, Enrico Rossi, con la mia storia, la mia cultura politica, le mie idee. Permettetemi di raccontare questa storia e di fare le mie proposte. In quest'ottica confermo una manifestazione di interesse».

Lo afferma al Quotidiano nazionale, Enrico Rossi, governatore della Toscana, annunciando la sua candidatura alla segreteria del Pd.

«Lo dico con molto rispetto per tutti - spiega Rossi - non vedo chi sappia davvero impersonare una proposta alternativa, che non sia antirenziana in modo pretestuoso, a prescindere, ma che raccolga quel mondo di sinistra che sta alla base dei valori fondativi del Pd, di sinistra e non solo. Penso ai cattolici democratici».

La minoranza dem, spiega, «ha posizioni troppo ferme e animate da spirito di rivincita, come mi pare stia accadendo sulla riforma del Senato o è stato sul Jobs Act». «Il governo Renzi va aiutato in tutti i modi, con spirito unitario», puntualizza Rossi, «il sindacato ha fatto tanti sbagli, ma la rottura è un errore. Il sindacato va sfidato sull'innovazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X