Giovedì, 04 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mattarella, un'ora di colloquio con Napolitano: "Gli ho detto grazie per quel che ha fatto"
QUIRINALE

Mattarella, un'ora di colloquio con Napolitano: "Gli ho detto grazie per quel che ha fatto"

Il capo dello Stato, al termine della messa nella chiesa dei Santi Apostoli, ha deciso di non prendere la ormai tradizionale Panda con la quale si è spostato in questi giorni e di raggiungere camminando la foresteria della Consulta

ROMA. Il nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, mantiene le abitudini anche dopo la sua elezione di ieri a capo dello Stato. Questa mattina ha raggiunto la chiesa dei Santi Apostoli, in centro a Roma, per partecipare alla messa. Prima passeggiata a piedi per il neo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il capo dello Stato, al termine della messa nella chiesa dei Santi Apostoli, ha deciso di non prendere la ormai tradizionale Panda con la quale si è spostato in questi giorni e di raggiungere camminando la foresteria della Consulta. Nessuna dichiarazione per il nuovo capo dello Stato accolto dagli applausi di chi lo incontrava. Il nuovo presidente Sergio Mattarella è tornato a piedi alla Consulta dalla chiesa di Santi Apostoli per rispettare le disposizioni del blocco del traffico del centro di Roma. Il capo dello Stato ha voluto adeguarsi alle norme che rispettano tutti gli altri comuni cittadini: una passeggiata, quindi, non casuale ma volutamente scelta. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo la messa a Santi Apostoli si è intrattenuto con alcune suore che partecipavano alla funzione.

Il nuovo capo dello Stato ha anche posato per una foto con loro fuori dalla chiesa. «Pregate per me affinchè io sia uno strumento per il bene del Paese», ha detto il nuovo capo dello Stato alle religiose che si sono complimentate con lui per l'incarico. «Per noi è stata una grande sorpresa vederlo entrare in chiesa. Si è dimostrata una persona gentilissima ed educata. Abbiamo promesso che pregheremo per lui», ha sottolineato suor Maria, una religiosa polacca che si è intrattenuta per una brevissima chiacchierata con Mattarella. «Non sapevamo chi fosse poi abbiamo visto tutta questa gente. Siamo molto emozionate e contente per lui», aggiunge suor Maria Tecla, religiosa di origini camerunensi. «È la prima volta che lo vedo qui in chiesa a Santi Apostoli. Con noi è stato molto gentile ed educato. È stato davvero emozionante poter parlare con lui come con una persona di famiglia», conclude la signora Giuseppina riassumendo il breve incontro con Mattarella.

«Rivolgiamo fraterni auguri al nuovo presidente e chiudiamo con la benedizione di San Francesco». Con queste parole padre Nicola Rosa, un conventuale francescano, ha concluso la messa delle 9 a Santi Apostoli alla quale ha preso parte il nuovo presidente Sergio Mattarella. «Preghiamo affinchè il Signore faccia risplendere il suo volto su ciascuno di noi, sul Paese, su chi ci Governa e su chi è chiamato ad assumere responsabilità per il bene del Paese», ha detto padre Nicola.

COLLOQUIO CON NAPOLITANO. Il neopresidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato a casa di Giorgio Napolitano, in vicolo dei Serpenti a Roma, per un colloquio privato. Mattarella ha percorso a piedi il breve tragitto che lo separa dalla foresteria della Corte Costituzionale all'appartamento nel rione Monti del presidente emerito.

"Ho ringraziato il presidente Napolitano per quanto fatto in questi sette anni". Lo ha detto il neopresidente della Repubblica, Sergio Mattarella al termine di un colloquio con il presidente emerito nella sua abitazione. "Napolitano mi ha fatto gli auguri per il mio settennato", ha aggiunto al termine di un colloquio durato oltre un'ora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X