Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
CISL

Jobs Act, Furlan: "I dipendenti pubblici vengono licenziati come i privati"

«Gli statali entrano per concorso e hanno leggi diverse rispetto al lavoro privato» - ha detto Annamaria Furlan, segretario della Cisl.

ROMA. «Gli statali entrano per concorso e hanno leggi diverse rispetto al lavoro privato» inoltre «Brunetta aveva inasprito le leggi sui licenziamenti dei
dipendenti pubblici che già oggi, lo ricordo, possono essere licenziati come quelli privati». Lo dice il segretario della Cisl, Annamaria Furlan, intervistata da Qn, sul dibattito sulle tutele per i dipendenti pubblici e il Jobs Act.

«Se ci sono comportamenti di questo genere spetta al dirigente istruire le verifiche», sottolinea. E sul ddl Madia, afferma, «il governo è partito col piede sbagliato non confrontandosi in alcun modo con noi. In ogni caso per
trasformare la pubblica amministrazione bisogna andare di pari passo con le riforme istituzionali. Pensiamo al caos che sta succedendo con le Province e con i lavoratori». Furlan chiede intanto un confronto sui licenziamenti collettivi nel Jobs Act: «Non era previsto e non doveva esserci. In Commissione, quando saremo convocati, ci faremo sentire».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X