Sabato, 15 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Vaccini Pfizer contro il Covid, Usa ed Ema pronti all'uso sugli adolescenti
12-15 ANNI

Vaccini Pfizer contro il Covid, Usa ed Ema pronti all'uso sugli adolescenti

La Food and Drug administration (Fda) si sta preparando ad autorizzare l'uso del vaccino Pfizer negli adolescenti tra i 12 e i 15 anni entro l'inizio della prossima settimana: lo scrive il New York Times, citando dirigenti federali a conoscenza del dossier.

E anche l'Ema (l'Agenzia europea per i medicinali) ha iniziato a valutare lo stesso provvedimento. L'Agenzia ha iniziato a valutare la domanda per estendere l'uso del vaccino Covid di Pfizer-BioNTech per i giovani di un'età compresa tra 12 e 15 anni, si spiega nella nota. Il siero attualmente è autorizzato per l'uso in persone di età pari o superiore a 16 anni.

L'Ema effettuerà una valutazione accelerata dei dati presentati, compresi i risultati di un ampio studio clinico in corso su adolescenti a partire dai 12 anni di età, al fine di decidere se raccomandare l'estensione dell'indicazione. La comunicazione dell'Ema è attesa per giugno, a meno che non siano necessarie informazioni supplementari.

Intanto anche la società statunitense di biotecnologie Novavax ha reso noto di aver avviato le sperimentazioni cliniche del suo vaccino Covid-19 sugli adolescenti, in un programma che coinvolgerà fino a 3.000 ragazzi di età compresa tra 12 e 17 anni.

I bambini e i ragazzi si sono ammalati molto meno rispetto agli adulti e la maggior parte ha avuto sintomi lievi o assenti, ma possono essere infettati e diffondere il virus. Novavax ha detto che gli studi testeranno "l'efficacia (e) la sicurezza" del vaccino, con i partecipanti che ricevono il vaccino o il placebo in due dosi, a 21 giorni di distanza. I ragazzi saranno monitorati per un massimo di due anni dopo le loro iniezioni. Il vaccino Novavax non è stato ancora autorizzato in nessun Paese, nemmeno per gli adulti, ma l'azienda prevede di presentare domanda di autorizzazione d'emergenza in Gran Bretagna "nel secondo trimestre del 2021", e subito dopo negli Stati Uniti.

Novavax ha annunciato alla fine di gennaio che gli studi clinici condotti in Gran Bretagna che hanno coinvolto 15.000 adulti hanno mostrato un'efficacia dell'89,3%. Il Novavax, che utilizza una tecnologia diversa dalle dosi già ampiamente autorizzate in tutto il mondo, è un vaccino a base di proteine ingegnerizzato dalla sequenza genetica del primo ceppo del coronavirus. Può essere conservato a una temperatura compresa tra 2 e 8 gradi Celsius (35 - 46,4 gradi Fahrenheit). Anche altre aziende di vaccini, tra cui Moderna, Johnson & Johnson e Pfizer, stanno conducendo sperimentazioni su adolescenti. L'autorizzazione dei vaccini per i bambini è vista come un passo cruciale verso il raggiungimento dell'immunità di gregge.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X