Lunedì, 21 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Choc negli Usa: la polizia spara a un 13enne autistico in preda a una crisi
SALT LAKE CITY

Choc negli Usa: la polizia spara a un 13enne autistico in preda a una crisi

Ancora polemiche negli Stati Uniti per i metodi violenti impiegati dalla polizia. Questa volta un caso choc arriva da Salt Lake City nello Utah. Una donna ha chiamato la polizia perché suo figlio autistico aveva una crisi e urlava a squarciagola.

Gli agenti giunti sul posto hanno intimato al ragazzo di 13 anni di mettersi a terra e poi, non ascoltati, hanno aperto il fuoco, colpendo il teenager diverse volte.

Il ragazzo, Linden Cameron, adesso è ricoverato in ospedale con ferite alla spalla, alle caviglie, all’intestino e alla vescica: le sua condizioni, stando a quando dichiarato dai medici, sono gravi.

La madre ha raccontato: "Non era armato, stava cercando di attirare l’attenzione. Gli agenti avrebbero dovuto usare il minimo della forza".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X