Lunedì, 06 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Vaccino contro il coronavirus, Trump: "Entro la fine dell'anno o prima"
STATI UNITI

Vaccino contro il coronavirus, Trump: "Entro la fine dell'anno o prima"

«Stiamo compiendo passi da gigante per trovare il vaccino e la cura contro il virus, e lo faremo presto, entro la fine dell’anno o forse prima. Abbiamo cominciato a lavorare sul vaccino l’11 gennaio ancora quando non sapevamo nulla, c'è impegno per produrre un vaccino contro questo nuovo virus». Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in conferenza stampa alla Casa Bianca.

«Le nostre ricerche si stanno concentrando su quattordici tipi di vaccino che sono ai test clinici e sono promettenti. Ci sono 450 progetti per trovare le cure. Abbiamo stanziato 10 miliardi di dollari per la ricerca scientifica», ha aggiunto.

Intanto, nella città di New York il lockdown per arginare la pandemia di Covid-19 è stato esteso fino al 13 giugno. Lo ha annunciato il governo di New York, Andrew Cuomo.

Mentre in 24 stati Usa il numero dei nuovi casi di contagio da coronavirus è in calo. Lo riporta la Johns Hopkins University. I segnali più incoraggianti arrivano dalle aree finora più colpite: nello stato di New York, dove si sono registrati finora 343 mila contagiati e 27.641 decessi, il calo dei casi nelle ultime due settimane è del 13 per cento, in New Jersey del 19,4 e in Massachusetts del 22,5. Trend positivi anche in Michigan, Lousiana e Connecticut. Ma i ricercatori universitari spiegano che non è arrivato il tempo di togliersi la mascherina.

Gli effetti dell’allentamento delle misure verranno valutati nelle prossime settimane. Resta, però, il dato positivo di quasi metà stati alla prese con segnali incoraggianti. In altri diciassette stati, tra cui Illinois, California e Texas, i numeri restano stabili, mentre in nove i casi continuano a salire: Minnesota, New Mexico, New Hampshire, Iowa, Kentucky, South e North Dakota, con percentuali che variano dall’1,1 per cento del North Dakota al 5,8 del New Mexico.
In media, in tutto il Paese, con 1 milione e 417 mila contagiati e 85.906 morti, solo il 25 per cento dei posti letto negli ospedali è occupato da pazienti contagiati dal Covid-19.

(AGI)

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X